Ci sono novità interessanti su iPhone 14: le ultime indiscrezioni

Non c’è dubbio che sarà una delle novità più attese dei nuovi iPhone 14, supportato dal nuovo sistema operativo iOS 16: la modalità ‘always on display’ permetterà di accedere ad alcune informazioni anche quando il display sarà in standby, senza la necessità di sbloccarlo. Si tratta di una delle ultime indiscrezioni circolate negli ultimi giorni sulla nuova famiglia di Cupertino: a quanto si apprende, la novità dovrebbe essere supportata solo dalle versioni Pro dei dispositivi, la cui uscita è prevista per il prossimo settembre.

iPhone 14, addio ‘mini’

Nel frattempo arrivano altre conferme ufficiose sul fatto che la nuova famiglia di smartphone di Apple non avrà la versione ‘mini’. L’indiscrezione era già ampiamente circolata nei mesi scorsi, e a corroborarne la veridicità sono le foto di alcune unita dummy, ossia modelli test che propongono le dimensioni effettive dei dispositivi reali. Al posto del ‘piccolo di casa’, che poco successo ha avuto con iPhone 12 e 13, il colosso di Cupertino dovrebbe introdurre il modello ‘Max’.

Alcune settimane fa, su Weibo, il principale social network cinese, era stata pubblicata una foto che ritrae gli stampi dei prossimi smartphone con la mela. Come di norma accade per tutti i principali smartphone in uscita sul mercato, i produttori di custodie ricevono anzitempo i disegni grafici dei telefonini, così da immettere sul mercato le cover in concomitanza con il lancio dei dispositivi.

Gli stampi delle cover mostrano solo la parte posteriore dei dispositivi, con pochi cambiamenti di design rispetto agli attuali iPhone 13. Ma tante voci concordano su un cambio di passo, non rivoluzionario ma evidente, circa la presenza della tacca anteriore, che racchiude la fotocamera selfie e il sensore di riconoscimento facciale Face Id. Il cosiddetto ‘notch’ dovrebbe lasciare il passo ad un foro circolare, al fianco di un ritaglio ovale, per restituire più spazio alla visuale sullo schermo.

Le rivoluzioni di iPhone 14

Una rivoluzione è nell’aria da tempo, ma ben lungi dall’essere confermata. Bisognerà attendere settembre per sapere se davvero iPhone 14 Pro e Pro Max, gli smartphone di punta di Apple, diranno addio in modo definitivo al ‘notch’, la tacca frontale che ospita la fotocamera e i sensori di riconoscimento biometrico Face Id. Nuove indiscrezioni arrivano dal sito specializzato 91Mobiles, che sarebbe entrato in possesso di alcuni disegni tecnici dei nuovi dispositivi di Cupertino. Secondo i disegni, Apple avrebbe optato per un doppio foro, uno tondo dedicato alla camera per scattare i selfie e un altro, ovale, per la scansione del viso per l’autenticazione degli utenti all’accesso.

Come vi abbiamo già anticipato negli scorsi mesi, non dovrebbero esserci invece stravolgimenti sul fronte del design, che ricorderà molto quello della generazione precedente, e anche sul fronte delle spessore le misure dovrebbero rimanere invariate (per lo meno per le versioni base). Secondo le indiscrezioni trapelate sui social cinesi, infatti, iPhone 14 Pro e Pro Max potrebbero ricalcare la stessa forma degli iPhone 13, ma essere più sottili, e di conseguenza più leggeri.

Un’altra ‘bomba’ era stata lanciata dal quotidiano di Taiwan ‘Economic Daily News’, secondo il quale il processore a 6 nanometri di cui dovrebbero disporre i nuovi smartphone avrà delle dimensioni molto ridotte, che permetterebbero, come conseguenza, di adottare una batteria più capiente, a lunghissima durata. Si tratterebbe di una rivoluzione, che andrebbe ad accompagnarsi alle altre previste per i nuovi dispositivi di Cupertino. Il telaio che coprirà l’anima dei nuovi dispositivi, infatti, dovrebbe essere realizzato con una lega di titanio, per lo meno per i modelli 14 Pro e Pro Max.

Le novità rispetto al passato non si fermerebbero qua. Apple starebbe pensando a uno smartphone senza Sim fisica. Non si dovrebbe trattare, ad ogni modo, di una rivoluzione totale: pare infatti che il colosso da Cupertino voglia fare le cose con calma e mettere sì sul mercato un dispositivo compatibile solo con eSim, ma come variante. Sul fronte hardware, invece, le ultime ‘voci di corridoio’ vogliono che Apple per la prima volta doterà uno dei dispositivi della famiglia di 8GB di Ram, un bel salto in avanti rispetto ai 6 di iPhone 13 Pro e 13 Pro Max.

Come saranno i nuovi smartphone

Con iPhone 14 ci sarebbe anche una svolta nel comparto fotografico, almeno per i super top di gamma. Ci sono nuove conferme sulle fotocamere dei nuovi iPhone 14 Pro e iPhone 14 Pro Max: gli smartphone più performanti di Cupertino – che saranno presentati a settembre 2022 – manterranno tre sensori, il principale, però, sarà da 48 megapixel, e non più da 12 come in iPhone 13 Pro. Non ci sarebbero novità, invece, per ultragrandangolare e teleobiettivo, che rimarrebbero fermi a 12.

Le indiscrezioni sulla nuova famiglia di iPhone 14 non si possono contare sulle dita di una mano. Tra le più recenti, quelle di Ming-Chi Kuo, noto analista addentro al mondo con la mela: almeno due smartphone della nuova famiglia abbandoneranno il notch sul display. Secondo le indiscrezioni riportate, nello specifico:

  • iPhone 14 Pro e iPhone 14 Pro Max avranno solo un foro centrale e più spazio per il display
  • iPhone 14 e iPhone 14 Max continueranno ad essere caratterizzati dal notch (forse di dimensioni più ridotte)

Una famiglia a metà

Negli scorsi mesi, era anche emerso come gli iPhone 14 avranno di serie al porta di ricarica Usb-c. Ne sono convinti gli specialisti di iDrop News, secondo i quali almeno due dei quattro smartphone della nuova famiglia avranno una porta standard.

I modelli indiziati sarebbero i “super top di gamma” iPhone 14 Pro e iPhone 14 Pro Max, che non dovrebbero più disporre del connettore lightining di Apple. Ci si troverebbe di fronte ad una famiglia “spaccata a metà”: iPhone 14 e iPhone 14 Max avranno notch e porta Lightining, mentre iPhone 14 Pro e iPhone 14 Pro Max sis distinguerebbero per foro frontare e porta di ricarica Usb-c.

Come sarà Apple Watch 8: le prime indiscrezioni sul nuovo smartwatch di Cupertino

Altre indiscrezioni delle ultime settimane fanno presagire che la crisi internazionale dei semiconduttori potrebbe inficiare in maniera considerevole sulla progettazione dei nuovi iPhone 14. Secondo quando suggerito da alcuni analisti addentro al mondo Apple, sembra proprio che i nuovi smartphone di Cupertino utilizzeranno lo stesso chip di iPhone 13, e non un nuovo processore basato su architettura a 3 nanometri.

Una prima risposta piuttosto certa sui nuovi smartphone Apple si può dare: quando esce iPhone 14? Chip a parte, la fase di progettazione sembra procedere secondo i tempi previsti, motivo che spinge a considerare l’intervallo di tempo tra il 9 e il 16 settembre come quello papabile per la presentazione della famiglia di dispostivi.

iPhone economico

Famiglia che potrebbe prevedere anche uno smnartphone economico. Non si tratta del nuovo iPhone SE, presentato nell’ultimo keynote, ma probabilmente un dispositivo inserito nella famiglia iPhone 14. È uno degli analisti più noti del mondo Apple, Ming-Chi Kuo, ad anticipare un iPhone 14 “entry level”, più economico e alla portata di una fetta di popolazione più ampia. Si tratta solo di un indiscrezione, naturalmente, e pare onestamente difficile che da Cupertino decidano dopo tanti anni di invertire la rotta e inserire all’interno della line up uno smartphone di fascia media.

Fonte : Today