Jackass Forever, una star è scomparsa: era in un rehab in Florida

A giudicare dalle follie compiute sui set di Jackass Forever e delle serie prima ancora, non ci si immagina certo una vita tranquilla per i famosi stuntman. Uno di loro era finito in un centro di riabilitazione in Florida dopo il licenziamento per la positività a un test antidroga, ma ora è scomparso. Ecco chi e cosa successe con gli altri.

Con l’uscita in sala all’inizio di quest’anno, Jackas Forever ha registrato un tale record al botteghino – almeno se comparato ai bassissimi costi di produzione – da spingere la Paramount ad annunciare un nuovo reboot per piccolo schermo di Jackass. Il film aveva visto il ritorno di quasi tutte le star della serie e dei primi tre film, meno Bam Margera, licenziato dalla produzione dopo aver presumibilmente violato un “accordo sul benessere” a causa del suo consumo di alcool e sostanze. La star era finita in un centro di riabilitazione in Florida come imposto dal tribunale, ma secondo un rapporto di TMZ è attualmente dispersa per la seconda volta in due settimane.

Secondo il rapporto, la polizia sta cercando la star dopo che Margera è stato visto l’ultima volta sabato sera a Deerfield Beach dopo aver lasciato la struttura residenziale LifeSkills senza permesso. Margera aveva precedentemente lasciato la struttura il 13 giugno affermando di non essere soddisfatto dei loro servizi e pianificando di fare il check-in da qualche altra parte. Lo stuntman è stato trovato giorni dopo in un hotel di Delray Beach: “Ci è stato detto che aveva sospeso le medicine per diversi giorni e che il suo team era preoccupato che avesse una ricaduta. Fonti vicine a Bam ci dicono che il motivo per cui ha lasciato la riabilitazione era in parte dovuto alla sua separazione dalla moglie” – scrive TMZ.

La spaccatura tra Margera e i suoi ex collaboratori è diventata di dominio pubblico l’anno scorso dopo che la star ha rivelato di essere stato licenziato da Jackass Forever. Margera ha intentato una causa (poi archiviata) affermando che mentre era in riabilitazione nel 2019, Johnny Knoxville, Jeff Tremaine e Spike Jonze si sono presentati da lui con un “accordo sul benessere” che avrebbe sospeso la sua partecipazione al quarto film di Jackass. Secondo quanto riferito, l’accordo lo avrebbe costretto a sottoporsi a “innumerevoli test dell’etilometro e dell’analisi delle urine” come come condizione per mantenere il suo ruolo in qualsiasi progetto futuro di Jackass. Margera ha affermato di non aver violato i termini di tale accordo, ma è stato comunque licenziato a seguito di un test antidroga positivo per Adderall, per il quale afferma di aver avuto una prescrizione.

Fonte : Everyeye