Mercati, edicole e commercio: il IX approva tre atti per il rilancio del territorio

Mercati rionali come luoghi di socialità e comunità, recupero delle edicole di quartiere e un piano del commercio che rilanci in maniera organizzata il tessuto produttivo territoriale. La giunta del IX municipio ha approvato in questi giorni due direttive e una delibera riguardo a questi tre temi.

Il primo atto ufficiale, come detto, riguarda i mercati. L’amministrazione ha deciso di puntarci forte, individuando nelle aree mercatali e nella collaborazione pubblico-privato la strada da percorrere. Il municipio, infatti, affiderà alle associazioni no profit del territorio alcuni spazi liberi, come box e stalli, per erogare servizi utili all’utenza. 

Inoltre, tramite una seconda direttiva ad hoc, si recuperano e valorizzano le edicole del IX, attualmente in disuso, per trasformarle in luoghi che offrano servizi utili alla cittadinanza. Lo scopo è far sì che chiunque possa recarcisi per ottenere certificati e documenti anagrafici, chiedere informazioni turistiche, ma anche per servizi agli studenti, punti di ascolto di carattere sociale, collegamento al WiFi pubblico gratuito e ad alta velocità. 

Con un0ultima delibera, la giunta Di Salvo ha adottato il Piano del Commercio municipale “condizione necessaria per il rilancio organizzato dell’attività commerciale, attraverso più decoro, sicurezza e dignità del lavoro delle operatrici e operatori” fanno sapere dal IX. “Tutto il piano del commercio del IX è georeferenziato – spiega l’amministrazione – e sarà fruibile da tutti attraverso un link dedicato e presente sul sito municipale”. 

“Un territorio in cui vivere sia più semplice e la qualità della vita migliore è il nostro obiettivo – dichiara la presidente, Titti Di Salvo -.La condizione necessaria è la possibilità delle persone di avere a portata di mano i servizi di cui hanno bisogno. Obiettivo tutt’altro che scontato in un municipio così grande comeè il nostro”.

 

Fonte : Roma Today