Luna e Giove accanto alle Dolomiti: la Nasa premia altra italiana

È di nuovo l’Italia a essere protagonista della foto del giorno della Nasa, che il 2 settembre ha premiato uno spettacolare scatto delle Dolomiti, scelto come Astronomy Picture of the Day (Apod). L’immagine ritrae uno dei punti più celebri della catena montuosa alpina, ovvero le Tre Cime di Lavaredo, catturate sullo sfondo insieme alla Luna e Giove, chiaramente visibili in congiunzione a lato delle montagne. La foto è stata scattata a inizio agosto da Giorgia Hofer, che succede Marcella Giulia Pace e Dario Giannobile nella lista delle foto italiane recentemente premiate con l’Apod.

La Luna e Giove sulle Dolomiti: com’è nata la foto

Che le Dolomiti siano in grado di regalare scorci spettacolari non è certo una sorpresa. Non capita però tutti i giorni di osservare queste montagne, e in particolare uno dei suoi punti più iconici, nelle condizioni catturate da Giorgia Hofer nel suo scatto. L’astrofotografa spiega che l’immagine “mostra la Luna e Giove in congiunzione sulle Alpi, alla destra delle Tre Cime di Lavaredo”. Queste tre vette, note in tutto il mondo per la caratteristica conformazione, rappresentano secondo Hofer “una bellezza senza tempo. Il silenzio e la pace che si avvertono in questi luoghi, soprattutto di notte, sono impagabili e riempiono il cuore e l’anima”. Lo scatto delle Tre Cime di Lavaredo premiato della Nasa è stato realizzato poco dopo il tramonto a 2450 metri di altitudine: in primo piano è visibile il rifugio Antonio Locatelli, pronto ad accogliere gli escursionisti che si avventurano in queste zone. Oltre alla Luna e Giove in congiunzione, nella parte alta del lato sinistro della foto è possibile osservare anche Saturno.

La foto delle Tre Cime di Lavaredo affiancate da Luna e Giove (Giorgia Hofer/Nasa)

La chiave del successo delle foto italiane

La foto di Giorgia Hofer è la quinta italiana a essere premiata dal concorso della Nasa negli ultimi cinque mesi, prova di “quanto siano bravi e apprezzati a livello internazionale gli astrofotografi italiani”, secondo Paolo Volpini di Unione Astrofili Italiani (Uai). Uno degli aspetti più peculiari delle foto italiane premiate negli ultimi mesi è la capacità di inserire i corpi celesti “in un contesto paesaggistico di grande suggestione”. È il caso ad esempio dello scatto spettacolare di Dario Giannobile, raffigurante il vulcano Etna sovrastato da nubi lenticolari perfettamente allineate e illuminate dalla Luna e da una colata lavica. 

Fonte : Sky Tg24