Lupa Frascati, la presentazione della prossima stagione

Presso la sede sociale della LVPA Frascati, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della
stagione agonistica 2022/2023 della prima squadra amaranto-arancio. La LVPA sarà impegnata nel campionato di Serie D, dove fa il suo ritorno dopo 10 anni di assenza dalle vicende che portarono il titolo societario lontano dall’VIII Settembre. Per affrontare il prossimo campionato la LVPA ha predisposto uno staff tecnico di primo ordine. Accanto al Direttore Moroncelli, confermatissimo dalla proprietà, ed ovviamente al Presidente Alessandro Rocca, ci saranno Cristiano Tromboni nel ruolo di Direttore Tecnico, Gianni Santorelli nel ruolo di Vice-Presidente e Vincenzo Fiorini come Team Manager. Lo staff tecnico sarà composto da Roberto Chiappara come Allenatore, Stefano Martinelli (Vice allenatore), Mauro Taraborelli (Preparatore atletico), Paolo Onorati (Allenatore dei portieri) e Alessandro Di Nunno (Collaboratore tecnico e match analyst).

MORONCELLI – la Serie D è un nuovo punto di partenza.
A fare da anfitrione della conferenza stampa è il Direttore Moroncelli, deus ex machina della stagione 2021-2022. Il “Dire” sarà ancora alla guida della LVPA, con idee chiarissime sul lavoro da
fare: «Abbiamo il dovere di costruire una struttura stabile nel tempo, qui a Frascati per tanti anni
non si è fatto calcio e oggi c’è una proprietà che sta investendo per rilanciare il calcio qui a Frascati.
Mi è stato chiesto di riportare la LVPA in D e ci siamo riusciti, oggi mettiamo un nuovo punto di
partenza per il futuro presentando uno staff di primo ordine per la categoria a partire dalla
Dirigenza. Per quanto mi riguarda, ho trovato rapidamente l’accordo con la società perché ho avvertito subito la volontà di investire su di me e su Frascati. Mi ha inorgoglito e sono già al lavoro con entusiasmo nella preparazione della prossima stagione. Che squadra sarà la LVPA? Quando allestisco le squadre vedo tanti fattori, non solo quello tecnico. Nel nuovo staff ho cercato soprattutto affinità perché condivideremo 9 mesi uno affianco all’altro e dovremo essere uniti.
Dobbiamo vedere il calcio, ed anche i rapporti umani, in maniera simile. Per noi l’importante è aver
messo nello staff le persone giuste, di questo ne sono iper convinto. Il girone? È relativo, è importante che i calciatori abbiano voglia di sposare il progetto. Non posso dire ancora molto sulla rosa che verrà, stiamo trattando i rinnovi di alcuni giocatori prima di ingaggiare nuovi giocatori. L’unico criterio che non utilizzeremo nella scelta dei giocatori è che non pregheremo nessuno per venire da noi: per giocare qui ci vuole entusiasmo, lo stesso entusiasmo che ho avuto io a rinnovare o Cristiano a firmare. Lo scorso anno nonostante la promozione e la cavalcata in campionato non è sbocciato l’amore con la piazza: riportare i frascatani allo stadio è un obiettivo? Questa è una problematica che ho a cuore. Per quello che abbiamo fatto lo scorso anno, purtroppo la città non ha risposto come mi aspettavo, forse anche perché abbiamo giocato fuori da Frascati per 3
mesi.

Negli ultimi anni qui hanno investito tante proprietà, ma poco dopo hanno lasciato perdere e si è
creata un po’ di freddezza con la città. Forse c’è la paura di affezionarsi e di rimanere delusi come è
successo in passato. Io posso assicurare che l’impegno della società sarà costante per anni, sia sulla
scuola calcio che sulla prima squadra. La società ha cercato di dare risposte concrete alla città, spero
che oggi sia un punto di inizio per il futuro anche sul profilo del coinvolgimento del pubblico.
Dove giocherà la LVPA? A Frascati, senza dubbio, e dalla prima giornata di campionato. Abbiamo
rimesso a posto l’VIII Settembre, manca solo qualche piccolo accorgimento e lo stadio sarà pronto
per la categoria. Lo Stadio VIII Settembre è un’eccellenza del territorio romano, sarà il cuore del
progetto LVPA.
ROCCA – Ci serve il supporto della gente di Frascati.
Sul coinvolgimento della città concorda anche il Presidente Rocca: «Io spero che quest’anno ci sarà
un maggior coinvolgimento: la società ha come obiettivo principale quello di creare un sentimento e
un seguito popolare qui a Frascati, speriamo di partire forte e di creare l’entusiasmo anche per i
cittadini.
TROMBONI – Felice di lavorare con Moroncelli.
Giovane, ma già esperto e con le idee chiare: Cristiano Tromboni sarà il Direttore Tecnico e
lavorerà a stretto contatto con Moroncelli nella costruzione della rosa. Il giovane dirigente è pronto alla sfida, in una categoria già vissuta nella scorsa stagione: «ad Arezzo ho vissuto un’esperienza che mi aiuterà molto qui e in futuro, perché c’erano pressioni e aspettative elevate. Sento di poter fare bene e di dare il mio contributo accanto a un professionista come Giordano che stimo moltissimo».
SANTORELLI – Orgoglioso di essere il vicepresidente.
Il nuovo ruolo gli calza a pennello: Gianni Santorelli qui a Frascati è stato giocatore, allenatore,
dirigente, ed ora vestirà il ruolo di Vicepresidente: «Sono orgoglioso di questo nuovo ruolo –
afferma Santorelli – perché per me Frascati è come una seconda casa. Spero di poter dare il mio contributo aiutando la squadra a gestire i momenti della stagione con la mia esperienza e l’amore che provo per questi colori».
Lo staff tecnico.
Presentato lo staff, Moroncelli illustra anche lo staff tecnico della prima squadra: «Siamo dilettanti, ma dobbiamo farlo con professionalità – sottolinea il Dire – La D è il palcoscenico principale del dilettantismo, siamo alle porte del professionismo e sarà il tempo a dire se saremo degni di andare più in alto. La vittoria non è la scorciatoia per dire “abbiamo fatto bene”, ma deve essere l’unico obiettivo. Lavorare per vincere e migliorarsi tramite i successi e l’esperienza deve essere il nostro diktat. Non si arriva alla vittoria solo prendendo i più bravi, ma creando una mentalità di lavoro e una base solida, in modo tale che se in futuro le persone che fanno parte dello staff andranno via

Le conferme?
Non mi sbilancio, anche se so che i giornalisti sono venuti soprattutto per sentire qualche notizia di
mercato (Sorride ndr). Fra qualche giorno annunceremo le conferme, ma adesso siamo ancora in
fase di trattativa e non possiamo anticiparvi nulla.
CHIAPPARA – Colpito dalla professionalità della LVPA Frascati.
Il professionismo a Terni, La Spezia e Potenza, dopo due lustri da allenatore in D passando per
piazze importanti come Ostia e Albalonga. Roberto Chiappara è un profilo di assoluto prestigio per
la LVPA, ma nonostante l’esperienza Chiappara si è detto colpito dall’ambiente trovato qui alla
LVPA. Il tecnico dichiara: «Sono rimasto estremamente colpito dalla proprietà, che mi è sembrata seria sin dalla scelta dello staff che mi accompagnerà. In D sono poche le società che ti danno la possibilità di collaborare con uno staff tecnico di questo tenore tecnico ed umano. Sino ad oggi ho fatto tanta D, ho fatto il vice nel professionismo (a Potenza, La Spezia e Terni), per me quel che conta non è la categoria ma come si fa calcio, il modo in cui si lavora. Dobbiamo diventare un corpo unico e amalgamarci bene pensando a come si fa calcio a un livello più alto, lavorando con l’obiettivo quello di migliorare sempre. Ho accettato subito perché ho potuto apprezzare immediatamente le potenzialità e la serietà di questo gruppo di lavoro. Sono felice di lavorare con persone così competenti e brave». Ha avuto modo di vedere i giocatori in rosa? Sarà rivoluzione?
«La costruzione della rosa che abbiamo progettato è condivisa fra me, Moroncelli e lo staff
dirigenziale. Non mi piace parlare di noi come una neo promossa, lo vedo come un alibi, come se
dovessimo dire “quel che di più facciamo rispetto alla salvezza ben venga”. Noi dobbiamo lavorare nell’ottica di fare sempre il massimo, a prescindere dalla categoria che la LVPA faceva lo scorso anno. Non è presunzione, ma anche se lavoro in D mi sento un professionista e richiedo un approccio simile a tutti quelli che lavorano con me, oltre che ovviamente a me stesso. I profili li troverà il Direttore, nell’ottica del lavoro condiviso che stiamo impostando. Sono sicuro
di dire che, a prescindere dalla posizione di classifica, faremo un campionato importante» la chiosa
del nuovo allenatore amaranto-arancio.

[Comunicato Stampa Lupa Frascati]

Fonte : Roma Today