Atalanta, il dopo Demiral è già iniziato

Demiral non verrà riscattato dall’Atalanta. Il centrale turco, grande protagonista della stagione della Dea, farà ritorno alla Juventus. I bergamaschi avrebbero versato ai bianconeri i 20 milioni pattuiti in caso di un’offerta allettante da parte di un terzo club, l’idea doveva infatti essere quella di creare una buona plusvalenza, ma così non sarà. Nessuno ha bussato con convinzione alla porta del club lombardo e così è arrivata la decisione di non proseguire insieme.

La pista Okoli per il dopo Demiral all’Atalanta

Ora quindi l’Atalanta dovrà trovare il sostituto di uno dei pilastri della sua difesa e non è detto che si fionderà subito sul mercato. Sta infatti prendendo corpo l’idea di provare il giovane Okoli in ritiro. Il difensore, già nel giro della Nazionale Under 21, è stato uno dei segreti della promozione della Cremonese. Gasperini lo valuterà durante l’estate per capire se è già pronto per avere un ruolo importante nella formazione dell’anno prossimo. 

Nel frattempo si valuterà anche il promettente Scalvini di cui ha parlato un gran bene anche Mancini. Il suo ruolo naturale è il centrale di difesa, ma sia Gasperini che il CT sono convinti che possa fare bene anche da centrocampista. Anche per lui l’estate sarà importante per capire come la Dea avrà intenzione di schierarlo, se nel terzetto davanti Musso, e allora potrebbe essere uno dei sostituti di Demiral, oppure da centrocampista centrale, a questo punto come alternativa di De Roon e Freuler. 

Per il dopo Demiral la terza via è quella che porta al mercato con un nome molto caldo dalle parti di Bergamo: Lucumì del Genk. Il ventitreenne va in scadenza di contratto a fine giugno, è una grande occasione, ma l’Atalanta non è sola nella corsa. 
 

Fonte : Today