Mondiali Qatar 2022: Australia e Costa Rica ultime qualificate

Sono Australia e Costa Rica a timbrare gli ultimi due biglietti buoni per accedere ai Mondiali di Qatar 2022. Gli ultimi spareggi, disputati successivamente al sorteggio dei gironi della fase finale, hanno così completato il quadro delle partecipanti, reso ufficiale anche dalla conferma della presenza dell’Ecuador, ammesso dalla Fifa dopo il ricorso presentato dal Cile per la presunta irregolarità della posizione di Byron Castillo e respinto dal massimo organo internazionale.

Le prime a scendere in campo, allo stadio Ahmed bin Ali, sono state Australia e Perù, arrivate allo spareggio rispettivamente come vincitrice della quarta fase delle qualificazioni della AFC e come quinta classificata della Pool della Conmebol. Gara avara di emozioni, con il punteggio restato inchiodato sullo 0-0 dopo tempi regolamentari e supplementari. A rivelarsi decisiva è stata così la lotteria dei calci di rigore, cominciata nel migliore dei modi per i sudamericani (Gallese ha intercettato il primo penalty della serie calciato da Boyle) ma terminata con la vittoria dell’Australia dopo gli errori dagli undici metri commessi da Advincula e Valera. Festeggiano i Socceroos allenati da Graham Arnold, che parteciperanno per la sesta volta alla fase finale della kermesse iridata, dopo la prima assoluta nel 1974 e le quattro consecutive dal 2006 al 2018: saranno inseriti nel Girone B insieme ai campioni in carica della Francia, alla Danimarca ed alla Tunisia. Sfuma invece il sogno del Perù, che nelle ultime dieci edizioni ha superato le qualificazioni solamente una volta, in occasione di Russia 2018.

L’ultima sfida ha visto invece opposte Costa Rica (presente agli spareggi interzona dopo il quarto posto nel girone Conmebol dietro a Stati Uniti, Canada e Messico) e Nuova Zelanda in qualità di vincitrice dei play-off dell’Oceania. A decidere la sfida un gol al 3’ di Joel Campbell (visto all’opera anche in Serie A, nella stagione 2018/2019 con la maglia del Frosinone), abile a sfruttare un cross di Bennette a coronamento di una veloce ripartenza. Il Costa Rica sarà di scena nella Pool E con Germania, Spagna e Giappone: è la sesta partecipazione della Selección ai Campionati del Mondo dopo la prima nel 1990, quelle successive nel 2002, 2006 e 2018, ma soprattutto quella del 2014, quando sfiorò clamorosamente le semifinali arrendendosi nei quarti all’Olanda solo ai calci di rigore, dopo aver vinto il girone eliminatorio estromettendo dalla competizione l’Italia. Fallisce l’operazione Qatar 2022 la Nuova Zelanda, che solo ai Mondiali spagnoli del 1982 ed a quelli sudafricani del 2010 è riuscita a superare lo scoglio delle qualificazioni.

Fonte : Today