Il Livorno batte il Pomezia all’ultimo minuto

Serve un finale thriller al Livorno per portare a casa il primo atto di una doppia sfida che si conferma apertissima e che a Pomezia la prossima settimana troverà il suo traguardo. A spaventare i padroni di casa ci ha pensato Cano, che dopo solo quattro minuti indirizza la sfida con un preciso colpo di testa. Gli animi col vantaggio del Pomezia si scaldano, e complice una piccola rissa l’occasione mancata di testa da Giampà al 24′ resta l’unico pericoloso corso dai pometini nel primo tempo. Nella ripresa però i toscani hanno tutt’altro piglio e al 60′ Torromino mette tutto in parità. A firmare la beffa per gli ospiti però è Ferretti, che all’ultimo minuto di recupero si guadagna un rigore potenzialmente decisivo su fallo di Pinna che lo stesso giocatore del Livorno realizza, rimandando l’appuntamento con la D alla prossima settimana ma con un gol di vantaggio che rischia di essere cruciale.

Livorno – Pomezia 2-1

Livorno (3-4-2-1): Pulidori; Giampà, Milianti (52′ Franzoni), Russo; Pecchia (61′ Gelsi), Gargiulo, Apolloni (84′ Durante), Panebianco (78′ Petronelli); Frati (78′ Giuliani), Torromino; Ferretti. A disposizione: Fontanelli, Ghinassi, Marinai, Palmiero. All. Angelini
Pomezia (3-5-1-1): Pinna; Bianchi, Celli, Manga; Oi (80′ Mezzina), Lo Pinto (71′ Lahrach), Fiorentini, Otero (80′ Ruggiero), Gallo (88′ Fusaroli); Cano (68′ Teti); Massella. A disposizione: De Angelis, Kepi, Cardinali, Passiatore. All. Scaricamazza
Arbitro: Liotta di Castellammare di Stabia
Reti: 4′ Cano, 60′ Torromino, 96′ rig. Ferretti
Note: angoli 0-4, ammoniti Oi, Massella, Otero, Russo, Gallo, Franzoni, recupero 4’+6′

Fonte : Roma Today