Cadavere trovato nella vasca da bagno: segni di violenza sul corpo di Lucia Cipriano

Sarebbe stata uccisa Lucia Cipriano, la donna di 84 anni trovata morta nella sua casa di Melzo, nel Milanese. Il corpo, trovato nella vasca da bagno, era in avanzato stato di decomposizione. Sul cadavere sarebbero stati trovati evidenti segni di violenza. Per questo, come ha confermato a MilanoToday il Comando provinciale di via Moscova, si procede ufficialmente per omicidio.

Ad allertare le forze dell’ordine è stata una parente della pensionata che da tempo non aveva notizie della donna. Nel giro di poco i carabinieri della Compagnia di Pioltello sono arrivati sul posto trovando il corpo dell’84enne senza vita nel bagno. 

Oltre ai militari operativi, sono subito stati allertati anche gli esperti della Sezione rilievi di Milano, guidati dai comandanti Michele Miulli e Antonio Coppola. Le analisi scientifiche sono andate avanti per tutta la giornata e quella che in un primo momento poteva sembrare una tragedia della solitudine, con una morte per cause naturali, piano piano ha preso una piega inaspettata. Si procede per omicidio e sul luogo del ritrovamento del cadavere è intervenuto anche il pm. Le prime ad essere sentite saranno le figlie della signora Cipriano.

Si parla di

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cadavere trovato nella vasca da bagno: segni di violenza sul corpo di Lucia Cipriano

Fonte : Today