Russia Ucraina, le news di oggi 26 maggio 2022

92esimo giorno di guerra in Ucraina, le ultime notizie in tempo reale di oggi giovedì 26 maggio. Kiev: “Mosca ha il pieno controllo del Mar d’Azov”. Filo-russi annunciano di aver sfondato le difese ucraine nel Lugansk. Zelensky:”Inviarci armi pesanti è un investimento per la sicurezza del mondo”. Kuleba contro la Nato: “Non fa nulla contro l’invasione russa”. La Turchia ha fatto sapere di non aver raggiunto alcun accordo con Svezia e Finlandia su adesione alla Nato. Mosca ha approvato la legge per l’abolizione del limite di età per l’arruolamento militare.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Conflitto in Ucraina
ATTIVA GLI AGGIORNAMENTI

2 minuti fa

Due mercenari bielorussi del gruppo Wagner accusati di crimini di guerra in Ucraina

Due presunti combattenti del gruppo Wagner dalla Bielorussia sono stati accusati di crimini di guerra a Kiev. Si tratta dei primi mercenari internazionali ad affrontare tali accuse in Ucraina. Nella giornata di martedì i pubblici ministeri ucraini hanno rilasciato nomi e foto di 8 uomini ricercati per le stesse accuse.  Si ritiene che molti abbiano combattuto in Siria. Secondo l’accusa, cinque siano soldati russi, uno è un mercenario russo del gruppo Wagner e gli ultimi due sono mercenari bielorussi.

15 minuti fa

Kiev: “95% del Lugansk in mani russe, bombardamenti senza sosta”

“Il 95% del territorio della regione di Lugansk è occupato. La situazione nel Donbass è estremamente grave. La regione di Lugansk continua a frenare l’orda, che sta distruggendo i nostri insediamenti. I bombardamenti non si fermano affatto”. Lo ha affermato stasera il governatore regionale Serhiy Gaidai, citato da Ukrinform. “Ci sono 25 battaglioni nemici e gruppi tattici nella regione di Lugansk e sparano costantemente su tutti gli insediamenti”, ha aggiunto Gaidadi, secondo cui “Severodonetsk viene semplicemente distrutta”.

25 minuti fa

Kuleba: “Nato non fa nulla contro l’invasione, Ue ha preso decisioni rivoluzionarie per Kiev”

Il ministro degli Esteri ucraino Kuleba si è scagliato contro la Nato. “Non fa assolutamente nulla contro l’invasione – ha dichiarato al World Economic Forum di Davos – è un’istituzione messa da parte che non sta agendo”. Poi ha lodato l’Unione Europea per aver preso decisioni “rivoluzionarie” a sostegno di Kiev.

37 minuti fa

Kadyrov: “Forze russe entrate a Lysychansk”

Il leader ceceno Ramzan Kadyrov ha annunciato su Telegram che le truppe russe sono entrate nella città di Lysychansk e hanno quasi sfondato le difese di Severodonetsk nella Repubblica popolare di Luhansk.

47 minuti fa

Mosca annuncia rotte quotidiane per uscita delle navi straniere dai porti in Ucraina

Il ministero della Difesa russo ha confermato l’apertura di due rotte per l’uscita delle navi straniere bloccate nei porti ucraini sul Mar d’Azov e sul Mar Nero. I corridoi navali riguarderanno i porti di Kherson, Mykolaiv, Cjornomorsk, Ochakiv, Odessa e Yuzhne sul Mar Nero, mentre quello del Mar d’Azov concerne il porto di Mariupol. Le rotte saranno aperte quotidianamente tra le 8 e le 19

58 minuti fa

Russia-Ucraina, le news di oggi 26 maggio 2022 sulla guerra

Secondo Kiev, Mosca ha attualmente il pieno controllo del Mar d’Azov. Nel frattempo i filo-russi hanno annuciato di aver sfondato le difese ucraine nel Lugansk. La Turchia non ha al momento raggiunto alcun accordo con Svezia e Finlandia sull’adesione alla Nato. Il Cremlino: “Italia non ci ha inviato piano per la pace in Ucraina”. Il ministro degli esteri ucraino Dmytro Kuleba accusa la Nato: “Non fa nulla contro l’invasione russa”. Mosca offre passaporti ucraini ai cittadini di Mariupol, Kiev: “Grave violazione della nostra sovranità”

0 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage