Crimes of The Future, Cronenberg aveva ragione: il pubblico di Cannes lascia la sala

Diciamolo: presentarsi alla proiezione del film con cui David Cronenberg ha annunciato il suo ritorno al body-horror senza aspettarsi sequenze al limite del sopportabile è una mossa decisamente un po’ ingenua. Il pubblico di Cannes sembra però amare le sorprese, come dimostrano le reazioni a questo Crimes of the Future.

Lo stesso Cronenberg l’aveva predetto, d’altronde: “La gente andrà via dalla sala” aveva sentenziato il regista de La Mosca parlando dell’anteprima della sua ultima fatica al festival transalpino, e stando a quanto leggiamo in queste ore sembrerebbe proprio averci colto in pieno.

Pare, infatti, che durante la proiezione del film con Viggo Mortensen e Lea Seydoux, fortemente incentrato sulla chirurgia come fonte di erotismo, più di uno spettatore non abbia retto alla visione di alcune scene, in particolare quelle con protagonista Kristen Stewart, che sembrerebbero aver spinto particolarmente sull’acceleratore per quanto riguarda questa concezione erotica della chirurgia.

Gli spettatori di Cannes sono strani, non è una platea normale. Molti sono lì soltanto per il red carpet, per il prestigio, non sono cinefili. Non conoscono i miei film” era stata la previsione di Cronenberg qualche giorno fa. Stando alle cronache, comunque, i critici presenti in sala avrebbero assistito alla proiezione fino all’ultimo istante: vedremo, a questo punto, quali saranno i loro pareri! La stessa Kristen Stewart, intanto, ha ammesso di non aver capito di cosa parlasse Crimes of the Future durante le riprese.

Fonte : Everyeye