Report, ospiti e anticipazioni di questa sera 23 maggio 2022

Report, le anticipazioni di questa sera 23 maggio 2022: Falcone e Borsellino, il caso Covid-Cuba e la “trap criminale”

Nuovo appuntamento questa sera con le grandi inchieste di Report, in onda alle 21.20 su Rai 3 e su RaiPlay. Si parte con il reportage “La bestia nera” di Paolo Mondani con la collaborazione di Marco Bova Roberto Persia e la consulenza di Andrea Palladino. A 30 anni dalla morte di Giovanni Falcone, emergono documenti e protagonisti dimenticati in grado di gettare una nuova luce su quei fatti. A Capaci, Cosa Nostra non ha agito da sola: estremisti di destra e uomini di mafia, secondo testimoni e documenti ritrovati, sarebbero stati di nuovo insieme, dopo gli anni della strategia della tensione, in un abbraccio mortale costato la vita ai giudici Falcone e Borsellino

I due magistrati avevano il quadro completo, e oggi, tornando ad ascoltare collaboratori ed ex carabinieri, Report prova a ricostruirlo. A seguire “Il vaccino pubblico che l’occidente non vuole”, di Manuele Bonaccorsi e Alessia Marzi. A Cuba manca il latte, il pane, il sapone. Ma il piccolo Paese caraibico, sottoposto a 60 anni di durissimo embargo, è riuscito a fronteggiare il Covid tutto da solo. Grazie a tre vaccini pensati e sviluppati dall’industria biotecnologica nazionale. Un’industria integralmente pubblica, eppure capace di importanti innovazioni scientifiche. 

Oggi Cuba è il secondo Paese del mondo per tasso di vaccinazione (dopo gli Emirati arabi, che hanno un reddito 13 volte superiore) e soprattutto l’unico che ha vaccinato anche la popolazione infantile, dai 2 anni in su. Merito di Soberana, prodotto dall’Istituto Finlay de L’Avana, e sviluppato a partire proprio dalla piattaforma di un vaccino pediatrico, con effetti collaterali vicini allo zero. 

Iscriviti alla newsletter
Fonte : Affari Italiani