Arriva la stagione calda, guida pratica alla scelta degli pneumatici estivi per la tua auto

La stagione estiva è ormai alle porte e con essa la necessità di cambiare le gomme della propria automobile. La scelta degli pneumatici estivi è una decisione che spesso mette in difficoltà, e anche i consigli del gommista di fiducia, a volte, non convincono a pieno. Quando ci si trova di fronte all’amletico dubbio, bisogna avere ben chiaro ciò di cui abbiamo bisogno: quanto utilizziamo l’auto? Che esigenze abbiamo? Vediamo di seguito quali sono gli aspetti fondamentali da tenere in considerazione per fare la scelta giusta.

Quando si devono scegliere gli pneumatici estivi, come prima cosa bisogna tenere in considerazione che ci sono diverse classi di gomme: quelle economiche, quelle di prezzo “medio”, e le premium. Come fare a scegliere la classe di pneumatici giusta?

Pneumatici estivi o quattro stagioni? Quali scegliere e le migliori offerte

Pneumatici economici

Sono banalmente le gomme estive per la tua automobile che hanno il prezzo più basso sul mercato. Non offrono le stesse prestazioni su strada che possono garantire gli pneumatici premium, ma non sono da scartare a prescindere. Sono, ad esempio, la scelta giusta per chi utilizza comunemente l’automobile, ma non macina troppi chilometri e soprattutto ha uno stile di guida calmo e pacato.

Solitamente si tratta di pneumatici che provengono dall’Asia, dalla Cina in particolar modo, e che sono funzionali ad essere utilizzati su tracciati cittadini e per vetture cosiddette “utilitarie”. Insomma, se guidi, ma percorri pochi chilometri al giorno, questa classe di gomme è quella che fa per te.

Pneumatici di classe media

Sono la scelta di mezzo, che soddisfa la maggior parte degli automobilisti. Le prestazioni sono di livello superiore, ma sono comunque adatte a un automobilista normale. Quello che, per intendersi, utilizza l’automobile frequentemente, e percorre diverse decine di chilometri ogni giorno.

Possono essere utilizzati su tracciati cittadini, ma si prestano al meglio anche su strade di montagna più impervie. Solitamente rendono al meglio su fondo asciutto, ma anche su superfici bagnate performano al meglio. Sono una garanzia, con un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Pneumatici premium

Sono le gomme estive per automobile più performanti, di livello top. Per questo il prezzo è sensibilmente più alto rispetto alle altre classi: un treno, per intendersi, può costare anche alcune migliaia di euro. Fate attenzione, però: questo tipo di prodotto è destinato prevalentemente a auto sportive o con motori di potenza molto elevata. Costano molto, come detto, ma garantiscono le migliori performance su ogni tipo di tracciato.

La scelta del battistrada

Il secondo aspetto che consigliamo di prendere in considerazione quando dobbiamo scegliere gli pneumatici estivi per la nostra automobile è il battistrada, ossia la parte dello pneumatico che sta direttamente a contatto con la strada. Fondamentalmente, esistono tre tipi di battiastrada: simmetrico, asimmetrico, direzionale. Ecco le principali caratteristiche di ciascuno:

  • battistrada simmetrico – è quello maggiormente utilizzato negli pneumatici estivi. Entrambe le metà della gomma sono progettate in modo indentico, ecco perché possono essere montate in qualsiasi direzione. Un battistrada simmetrico garantisce una minore resistenza al rotolamento della ruota, avendo come beneficio anche un consumo di carburante minore. Solitamente questo tipo di battistrada è l’ideale per un’auto utilitaria o di medie dimensioni.
  • battistrada asimmetrico – di recente introduzione (da meno di 20 anni), gli pneumatici con questo tipo di battistrada sono in rapida crescita. La parte interna della gomma è dentellata e favorisce un miglior drenaggio dell’acqua, mentre la parte esterna garantisce un’ottima trazione, in particolar modo in curva. Questa soluzione, ideale per auto di alta gamma, può essere utilizzata indifferentemente in città o montagna, anche per auto sportive o con motori molto potenti.
  • battistrada direzionale – Si tratta di un battistrada a forma di ‘v’ chiamato solitamente ‘a spina di pesce’. Ideali per drenare l’acqua, questi pneumatici favoriscono accelerazione e frenata del veicolo. Possono essere montati indifferentemente, con prestazioni di qualità, sia su auto economiche e utilitarie, sia su veicoli con motore più performante.

Fonte : Today