Taika Waititi e Jon Watts dirigeranno i prossimi progetti di Star Wars

Mentre siamo in attesa del debutto di Obi-Wan Kenobi il prossimo 27 maggio, la galassia lontana, lontana di Star Wars continua a espandersi senza soluzione di continuità. Non è facile star dietro al numero di produzioni confermate ma anche di indiscrezioni e ipotesi che caratterizzano questo universo narrativo che si sviluppa sempre più sia a livello cinematografico sia a livello televisivo. In un recente lungo articolo pubblicato sulla versione americana di Vanity Fair, però, ci arrivano parecchie notizie su quale sarà lo sviluppo ordinato di tutti questi progetti. Innanzitutto, si parte dalla serie tv: oltre alla serie con Ewan McGregor in arrivo, infatti, alla fine dell’estate arriverà Andor, con Diego Luna nei panni del contrabbandiere poi simbolo della resistenza Cassian Andor, mentre la terza stagione di The Mandalorian, attesissima, farà il suo debutto tra la fine del 2022 e i primi mesi del 2023; sempre nel corso del prossimo anno arriverà Ahsoka con Rosario Dawson mentre si dovrà attendere ancora un po’ per The Acolyte, un prequel della saga degli Skywalker.

Sempre parlando di titoli seriali, una novità finalmente confermata dopo settimane di rumor è l’arrivo nel mondo di Guerre stellari di Jon Watts, il regista fautore dell’apprezzatissima ultima trilogia di Spider-Man con Tom Holland. Sarà lui, infatti, a supervisionare una nuova serie targata Star Wars, dopo aver recentemente abbandonato il set del nuovo Fantastic Four. Per ora i dettagli sono tenuti sotto riserbo ma Vanity Fair ha svelato che il titolo di lavorazione è Grammar Rodeo, riferimento a un episodio dei Simpson in cui Bart e i suoi compagni fuggono di casa con la scusa di una competizione scolastica. A quanto pare il progetto di Watts sarà il “corrispettivo galattico dei classici film d’avventura e formazione della Amblin negli anni Ottanta”. I casting aperti di recente sono alla ricerca di quattro ragazzini dagli 11 ai 12 anni

E per quanto riguarda i film? Qui la faccenda si fa più complessa e il rischio di sbagliare, dopo il successo ma anche le critiche alla trilogia sequel, è molto alto: “Abbiamo una road map”, rassicura però Kathleen Kennedy, presidente di Lucasfilm. A quanto pare il primo film che vedrà la luce sarà quello affidato alla regia di Taika Waititi, già apprezzatissimo per Thor: Ragnarok e che già era stato coinvolto in The Mandalorian, e alla sceneggiatura di Krysty Wilson-Cairns, tra gli autori di 1917 di Nolan. Seguirà poi il già annunciato Rogue Squadron di Patty Jenkins, già regista di Wonder Woman, mentre ancora in forse è il tanto chiacchierato film affidato a Kevin Feige di Marvel Studios: “Sono curiosa di vedere a che tipo di film approderà, ma per ora, no, non c’è nulla di specifico“, ha detto sempre Kennedy. E la tanto ipotizzata trilogia di Rian Johnson, già regista de Gli ultimi Jedi? Per ora accantonata, visto i suoi numerosi impegni con la saga di Cena con delitto: Knives Out e il suo accordo con Netflix.

Fonte : Wired