Le bici elettriche rubate e messe in vendita on line

Il furto e poi la vendita on line. Così le bici elettriche e la modalità sostenibile diventano fonte di guadagno per i ladri. L’ultima scoperta ad opera dei carabinieri della stazione di via Veneto che hanno denunciato un 26enne romano, commerciante ambulante, gravemente indiziato del reato di ricettazione.

L’indagine è partita lo scorso 8 aprile quando un 36enne romano ha denunciato il furto della sua bicicletta elettrica parcheggiata in via del Tritone. Dopo qualche ora, l’uomo ha riconosciuto la propria bicicletta posta in vendita al prezzo di 750 euro su un sito di compravendite online. 

I carabinieri, allertati dalla vittima del furto, hanno contattato l’inserzionista e hanno fissato un incontro e quando il 26enne si è presentato con la bicicletta lo hanno fermato. Dagli immediati accertamenti è risultato che la bici elettrica era effettivamente quella rubata in via del Tritone.

I militari hanno quindi deciso di perquisire anche l’abitazione del 26enne, dove, in un locale magazzino di pertinenza, sono state rinvenute altre 5 biciclette elettriche del valore complessivo di circa 10.000 euro. Non sapendone giustificare possesso e provenienza, il 26enne è stato segnalato all’Autorità Giudiziaria mentre le biciclette sono state sequestrate per ulteriori accertamenti.

bici elettriche rubate-2

Fonte : Roma Today