Pyongyang: salgono a 21 i decessi per ‘febbre’

Le altre notizie del giorno: ennesimo incendio a New Delhi, a Hong Kong arrestati tra ladri di opere d’arte, ancora morti di epatie pediatrica in Indonesia, il nuovo premier dello Sri Lanka dice che la crisi economica peggiorerà prima di migliorare, in Russia oltre un milione di persone soffre di Aids, il Kazakistan ha un nuovo partito politico.

COREA DEL NORD

Sale il conteggio ufficiale di morti per il covid-19 in Corea del Nord: due giorni dopo aver annunciato un lockdown nazionale, oggi sono stati riportati 21 decessi per “febbre” e 174.440 contagi. Il leader del Paese Kim Jong-Un ha detto di essersi ispirato al modello cinese di prevenzione alla pandemia. Negli ultimi due anni la Corea del Nord ha rifiutato tutte le forniture di vaccino.

INDIA

Sono almeno 27 i morti e decine i feriti in un incendio scoppiato ieri a New Delhi. Nel tardo pomeriggio ha preso fuoco un edificio commerciale di quattro piani; le cause non sono ancora state chiarite. Gli incendi in India sono frequenti, ma le ondate di calore di questo periodo ne rendono difficoltosa l’estinzione.

HONG KONG

Tre persone sono state incarcerate per aver rubato nel 2020 opere d’arte preziosissime, tra cui un rotolo di scritto dall’ex leader comunista cinese Mao Zedong. I ladri, ignari di cosa avessero rubato, hanno venduto la pergamena a un collezionista per circa 25 dollari: il suo valore è stato stimato a 300 milioni.

SRI LANKA

Il nuovo primo ministro dello Sri Lanka, in un’intervista alla Bbc, ha detto che la situazione economica del Paese peggiorerà prima di migliorare. Ranil Wickremesinghe è stato nominato premier dal presidente Rajapaksa nel tentativo di disinnescare le proteste contro il governo e il carovita. Wickremesinghe ha promesso di cambiare tutte le politiche del governo e ha chiesto aiuto alla comunità internazionale.

INDONESIA

Altri quattro bambini sono morti di epatite in Indonesia, portando a sette il bilancio totale delle vittime. In tutto il mondo sono stati segnalati circa 200 casi di questa epatite pediatrica. In alcuni casi sono stati necessari trapianti di fegato.

TURCHIA

I turchi accusano i rifugiati di essere la causa delle crisi economica nel Paese: secondo i sondaggi la maggior parte della popolazione vuole che i siriani – quasi 4 milioni quelli in Turchia – se ne vadano. Sono ritenuti responsabili dell’aumento degli affitti e del crollo della lira. Alcuni politici stanno sfruttando la situazione a loro vantaggio.

RUSSIA

La Russia risulta essere uno dei principali Paesi europei per la diffusione dell’Aids, secondo le ricerche della Fondazione “Serve aiuto”, in base alle quali nel 2020 di tutti i casi europei il 57% si riferisce appunto alla Russia. A fine 2021 1,1 milioni di russi erano alle prese con l’infezione da HIV.

KAZAKISTAN

L’organizzazione non registrata “Nagyz atažurt eriktileri”, che si occupa della difesa dei diritti dei cittadini di etnia kazaca nello Xinjiang cinese, ha deciso di formare un partito politico ufficiale in Kazakistan.

Fonte : Asia