Calciatrice espulsa, perde la testa e dà un calcio all’arbitro nelle parti intime

3 Maggio 2022

Da una protesta molto dura nei confronti del direttore di gara nasce un capannello: l’arbitro è circondato e un calciatrice del Club Deportivo Leones del Norte si lascia trascinare dalla rabbia.

18 CONDIVISIONI

Il calcio della giocatrice dato all’arbitro, colpito nelle parti intime.

Un minuto di follia. Sessanta secondi durante i quali nella testa Shirley Caicedo s’è spenta la luce. Blackout totale. Le sono saltati i nervi, ha perso il controllo e il lume della ragione. E adesso rischia una maxi squalifica per il diverbio divenuto aggressione fisica nei confronti dell’arbitro. Le immagini spiegano bene cosa è successo in Ecuador al termine dell’incontro tra il Club Deportivo Leones del Norte (battuto per 1-2) e Club Nañas. La rete del successo segnata nel recupero ha mandato su tutte le furie le padrone di casa.

Da una protesta molto dura nei confronti del direttore di gara nasce un capannello: l’arbitro è circondato, fatica a tenere a bada le rimostranze delle giocatrici, una di loro prende il pallone e glielo scaglia addosso. Non riuscirà a centrarlo e vedrà sventolare il cartellino rosso sotto il naso.

Il momento in cui il direttore di gara mostra il cartellino rosso a Caicedo.

Quel provvedimento è stato come mostrare il mantello rubicondo a un toro. Caicedo – già visibilmente alterata per quel gol arrivato a tempo scaduto – è una furia, si avvicina al fischietto, gli urla qualcosa e, approfittando della mischia, gli rifila un calcio. Lo colpisce nelle parti intime. L’arbitro resta piegato in due per qualche attimo, ha il viso sofferente per il dolore provato ma resta in campo per chiudere l’incontro. Le centrocampista, 19enne, viene trascinata via dalle compagne di squadra per evitare guai peggiori.

Leggi anche

Hamilton si dà al calcio, Verstappen entra in tackle: “Se tifi Arsenal non compri il Chelsea”

[embedded content]

Quanto accaduto in campo non poteva passare inosservato né restare impunito. Quel brutto momento di sport ha indotto la federazione ecuadoriana ad aprire un’inchiesta, fattore che lascia presagire una sanzione molto severa nei confronti di Caicedo. Non c’è molto da verificare, considerata la chiarezza della sequenza videoclip, ma il rapporto fatto dall’arbitro avrà un peso specifico nel comminare la stangata sulla calciatrice del Club Deportivo Leones del Norte. Le immagini dell’episodio hanno fatto il giro del web e suscitato anche l’ilarità di qualche utente: “Quell’arbitro deve averle d’acciaio”, è uno dei commenti più esilaranti.

18 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage