Il centro sportivo di Trigoria diventa green: firmato l’accordo tra As Roma e RomaNatura

Centinaia di alberi in arrivo nel centro Fulvio Bernardini. La struttura, presente all’interno della riserva di Decima Malafede, sarà interessata anche da un importante efficientamento energetico che consentirà un risparmio di circa 96 megawatt all’anno ed eviterà di disperdere nell’aria 34mila grammi di Co2. 

A suggellare la rinnovata attenzione del club giallorosso per le tematiche ambientali, ha contribuito la firma di un protocollo d’intesa con RomaNatura, l’ente regionale che gestisce una quindicina di parchi e riserve, compresa quella di Decima Malafede, al cui interno è presente il Fulvio Bernardini.

Lo sport e lo sviluppo sostenibile

Obiettivo del documento è promuovere il ruolo dello sport nella promozione degli obiettivi di sviluppo sostenibili –  ha dichiarato Maurizio Gubbiotti, Presidente di RomaNatura – nuove e diverse opportunità di crescita per le future generazioni all’insegna dell’inclusione e dell’ambiente, dell’uso responsabile delle risorse naturali, dell’inclusione e l’accesso allo sport come alleato alle grandi sfide mondiali.

Ed è proprio su questo aspetto – ha aggiunto Gubbiotti – che si è voluto concentrare l’impegno di AS Roma e RomaNatura, incoraggiare e ispirare la lotta contro il cambiamento climatico attraverso un progetto di riqualificazione del verde del Centro Sportivo “Fulvio Bernardini”, all’interno della Riserva Naturale di Decima Malafede, nuove piantumazione di essenze arboree da parte della società sportiva ma anche efficientamento energetico, recupero di aree idonee allo svolgimento delle attività sportive”.

Le emissioni di CO2 e gli alberi

Siamo soddisfatti perché il lavoro portato avanti negli ultimi mesi ci permetterà di guardare al futuro con un’ottica sempre più green e sostenibile – ha spiegato Francesco Pastorella, direttore del dipartimento sostenibilità e relazioni comunitarie dell’As Roma – L’obiettivo è ridurre le emissioni di CO2. È una responsabilità che, all’interno del club, sentiamo nei confronti delle giovani generazioni, come dimostrano anche i diversi interventi già iniziati nel centro sportivo. È un percorso articolato in tre, quattro anni: vogliamo formare i nostri ragazzi, non solo del nostro settore giovanile ma anche della comunità cittadina, con l’obiettivo di attivare un processo culturale”. Alla fine del percorso, nel centro sportivo di Trigoria, gli alberi presenti passeranno da 462 a 833. Quasi il doppio.

 

Fonte : Roma Today