Livigno: LLF Woman Contemporary, nuovo concept store polisensoriale 

Lo storico Renna Sport (aperto nel 1963 da Domenica Mottini) ora LLF Woman Contemporary, che si colloca nella facciata del Concordia nel pieno centro dell’area pedonale, si presenterà con un look che strizza l’occhio al futuro: completamente rinnovato per la designer list rivista e ampliata, oltre che per il decor.
In un mix up di grandi classici e proposte innovative LLF Woman Contemporary rappresenta un angolo di avanguardia dall’atmosfera cosmopolita nel cuore delle Alpi dedicato all’urban luxury. 

La selezione dei brand proposti che comprende tra i tanti: Blumarine, Hogan, Emilio Pucci, Ganni,  Isabel Marant Étoile, Off-White, The Attico e Woolrich ed è resa ancora più attuale dalle new entry come THEMOIRè e Dotz, marchi internazionali e di ricerca attenti alla sostenibilità ambietale e sociale, temi condivisi da sempre dal management di Lungolivigno.

Il restyling architettonico è stato curato, invece, da VELVET STUDIO fondato nel 2012 da Gianluca Bocchetta che ha evidenziato le due anime del gruppo collegando la boutique al Concordia, grazie ad una parete scorrevele di cristallo, favorendo un continuum esperienziale.  Il progetto di design ruota attorno ad un elemento architettinico iconico, che attraversa la scala, ed è ispirato alle pareti rocciose del panorama circostante. Un poster tridimensionale di poliedri di legno che sfumano dal basso verso l’altro dissolvendosi in  un cielo specchiato, vero e proprio tributo al paesaggio ed alla cultura valtellinese. Al piano zero i  capi sono esposti su barre metalliche cromate fumé  che si tingono di  verde al piano interrato sviluppando linee e segmenti irregolari. Le luce gioca un ruolo fondamentale: i lampadari disegnati ad hoc per la boutique ricordano dinamiche scie di neve mentre le tante superfici luminose valorizzano al meglio capi e accessori.

Lungolivigno

è un gruppo che opera nei settori dell’accoglienza e della moda fin dagli anni Sessanta ma è innanzitutto una storia famigliare. Emilio e Domenica Giacomelli inaugurano nel 1962 l’Hotel Concordia Livigno, uno dei primi costruiti in paese e dove Lucio Dalla ha composto Se io fossi un angelo. Al Concordia, che con le sue fashion suite ispirate alle icone della moda anticipa l’altra grande passione di famiglia, si affiancano negli anni altre strutture ricettive: l’Hotel Lac Salin Spa & Mountain Resort con i suoi esclusivi Snow Chalet, il Montivas Lodge di Livigno e la Curt di Clement di Tirano, due bed&breakfast con una visione totalmente ecosostenibile. 

Successivamente, il gruppo si espande anche nel settore moda e oggigiorno gestisce un multibrand diffuso, una scintillante via dello shopping in alta quota, che si sviluppa lungo tutto Livigno composto da

quattro boutique duty free,

riunite sotto il brand LLF – Lungolivigno Fashion, appartenenti al prestigioso circuito THE BEST SHOP e sinonimo di cura e garanzia assoluta.

Woman Contemporary, Woman, Man

(Da Giuseppina 1941, l’insegna d’antan del gruppo, primo emporio cittadino),

Kids

(in apertura a giugno 2022) e

Outlet

che offrono un editing a 360° pensato per una clientela che mette la coolness al primo posto. 

Attaccamento al territorio, innovazione, sostenibilità applicata all’accoglienza alla cucina e alla moda sono le keyword per un gruppo in continua crescita (anche grazie alla collaborazione dei sette figli, dei diciotto nipoti e degli altrettanti pronipoti – terza e quarta generazione di famiglia), che guarda ad un futuro sempre più green.

Fonte : TgCom