Di Maio: per Covid non solo aiuto russo

15.07
“Quando l’Italia è entrata come primo paese nella pandemia ha ricevuto aiuti da tutti Paesi del mondo, da est a ovest. Dopo gli aerei russi ad esempio sono arrivati anche aerei ucraini”. Così il ministro degli Esteri, Di Maio, a Rainews 24, sulle accuse di ingratitudine dell’ambasciatore russo a Roma.
Poi sottolinea: da Zelensky “aperture importanti” ma Putin “non dà segnali”.
Sulle sanzioni a Mosca no a “veti, sono sono l’unico strumento pacifico che abbiamo per fermare questa guerra”. “Italiani in Ucraina sono ora meno di 200”.
Fonte : Televideo