Futsal, Final Eight di Coppa Italia: ecco le semifinali

Saranno Syn-Bios Petrarca-Olimpus Roma e Opificio 4.0 CMB Matera-Italservice Pesaro le semifinali della 37esima edizione della Coppa Italia di Serie A, dal 2004 con la formula della Final Eight. Tutte e quattro le teste di serie sono ancora in corsa per un sogno chiamato coccarda tricolore. Ecco le sintesi dei quarti di finale giocati oggi, il tabellone e il programma della manifestazione.

Petrarca Padova – Real San Giuseppe 3-0

La gara inaugurale della Coppa Italia di Salsomaggiore parte soft: Syn-Bios Petrarca e Real San Giuseppe si studiano per tutto il primo tempo, un solo sussulto: il palo di Petrov. La squadra di Tarantino ne coglie un altro, più clamoroso, nella ripresa, con Juan Salas. Preludio al gol dei gialloblù? Esattamente il contrario: un tiro dalla distanza di Kakà, toccato da Parrel, sblocca il primo quarto. Il San Giuseppe sbanda per qualche minuto: Rafinha costringe Montefalcone a un super intervento. Manca tantissimo Patias, nella lista dei 14 gialloblù a onor di firma, così a 7’ dalla fine Tarantino si gioca la carta del 5vs4, con Ercolessi portiere di movimento. È proprio il recordman di presenze in Azzurro a cogliere il terzo palo partenopeo: non è proprio giornata. I patavini si rintanano nella propria metà e colpiscono a 1’56” dal termine, con Jefferson. A 53” dalla sirena Victor Mello chiude i conti.

Olimpus Roma – Napoli 4-3

Basile senza Hozjan, D’Orto recupera Caio Junior per il clou dei quarti. Nicolodi e Arillo fanno venire subito i brividi a Ganho e Ducci, quest’ultimo provvidenziale sullo scatenato nazionale Azzurro. Non poteva essere che lui però a sbloccare l’incontro. Fortino raccoglie un corner di Fernandinho e al volo, defilato e da distanza siderale, trafigge Ducci, aggiornando i suoi numeri: 15esimo gol nelle ultime sette gare, dove è sempre andato a segno. Anche l’Olimpus Roma ha la sua occasione da rete, ma il volo plastico di Marcio Ganho nega l’1-1 a Nicolodi. Una situazione che si ripete qualche minuto dopo, un copia e incolla che non cambia il risultato. All’intervallo il Napoli è avanti 1-0, ignaro che sarà un’altra ripresa. La squadra di D’Orto pareggia subito con Tres. Poi sale in cattedra Caio Junior, proprio lui che non doveva giocare ed è stato recuperato all’ultimo da D’Orto. Il brasiliano si prende sulle spalle la squadra romana e con due gol cambia tutto. Il Napoli non incide più come nel primo tempo, così Basile si gioca la carta di Fernandinho portiere di movimento. Turmena accorcia le distanze, ma a 27” dal termine è ancora Tres a far saltare di gioia la panchina capitolina. Tardiva l’autorete di Bagatini su conclusione di Turmena. Finisce 4-3 per un Olimpus da urlo.

Matera – Pescara 4-3

Ci sono delle partite che durano 66 secondi. Ecco, questa è una di quella. Fa tutto Basile: un gol lampo dopo 10” su punizione, un assist al bacio per Pulvirenti, la sua doppietta personale. Il terzo quarto dell’evento di Salsomaggiore comincia con un 3-0 a favore dell’Opificio 4.0 CMB Matera. Una montagna che il rabberciato Pescara Futsal (una partita nell’ultimo mese sulle gambe) non riesce a scalare. Pur mettendoci tutto se stesso. Il rientrante Gui colpisce un palo, Palusci prova sul finale di frazione il 5vs4 con Coco Schmitt portiere di movimento, arriva il gol di un altro Coco, Wellington. Ma a inizio ripresa Mohammed si inventa un meraviglioso assist per André Santos, che firma il 4-1. Al Pescara voglia e coraggio non mancano: Coco Wellington tiene a galla i suoi, Dudù Morgado con il suo 3-4 rende il finale palpitante. Nulla più. Passa il CMB Matera, che migliora il risultato della passata Final Eight.

Pesaro – Ciampino Aniene 4-0

Chi si aspetta un Italservice Pesaro sottotono e non ancora al top della forma deve ricredersi. Certo, al Ciampino manca Portuga, Wilde e Pina sono appena rientrati dai rispettivi infortuni, senza dimenticare il “miedo escenico” del debutto in Coppa Italia contro i detentori del titolo, così all’E-R Arena non c’è storia. Salas il grimaldello che apre la difesa avversaria, sblocca la gara e confeziona un assist al bacio per il raddoppio di Honorio. Ibanes si affida al 5vs4 già nel primo tempo, ma non serve a un granché. Cuzzo e De Oliveira portano l’ultimo quarto sul 4-0 all’intervallo. Che è anche il risultato finale.

FINAL EIGHT COPPA ITALIA SERIE A
EMILIA ROMAGNA ARENA – SALSOMAGGIORE TERME

QUARTI DI FINALE
A) SYN-BIOS PETRARCA-REAL SAN GIUSEPPE 3-0
B) OLIMPUS ROMA-NAPOLI FUTSAL 4-3
C) OPIFICIO 4.0 CMB MATERA-FUTSAL PESCARA 4-3
D) ITALSERVICE PESARO-CIAMPINO ANIENE 4-0

SEMIFINALI – SABATO 26 MARZO
E) SYN-BIOS PETRARCA-OLIMPUS ROMA ore 18, diretta Sky Sport
F) OPIFICIO 4.0 CMB MATERA-ITALSERVICE PESARO ore 21, diretta Sky Sport

FINALE – DOMENICA 27 MARZO
G) VINCENTE E-VINCENTE F ore 18.25, diretta Sky Sport

Fonte : Today