J.K. Rowling, l’autrice di Harry Potter criticata anche da John Waters: “Da cancellare”

Dopo la frecciatina di Emma Watson su J.K. Rowling, un’altra celebrità critica fortemente l’atteggiamento dell’autrice di Harry Potter: John Waters.

Il regista di A Morte Hollywood, Pink Flamingoes e Grasso è Bello è stato recentemente intervistato dal New York Times, e quando la conversazione si è spostata sulla cancel culture, un nome gli è venuto spontaneo chiamare in causa.

Vi dico chi vorrei cancellare: J.K. Rowling” ha affermato Waters “Datele un po’ di fenilefrina per la sua transfobia. Qual è il suo problema?“.

Ovviamente il regista fa riferimento alle numerose istanze in cui la celebre scrittrice ha fatto parlare di sé per via delle sue controverse dichiarazioni riguardanti la comunità LGBTQIA+, e in particolare le persone transgender (inclusa la recente presa di posizione di J.K. Rowling contro la Gender Recognition Reform).

Non è dunque la prima volta che la Rowling si trova a essere criticata da fan, colleghi e altri esponenti del mondo dello spettacolo, né probabilmente l’ultima, ma di recente c’è stato anche chi è arrivato in sua difesa dopo che lo stesso New York Times ha provato a immaginare Harry Potter senza J.K. Rowling.

Intanto, a prescindere dalle polemiche sulla Rowling, i fan del Wizarding World potranno presto vedere al cinema il nuovo capitolo della saga prequel di Harry Potter, Animali Fantastici: I Segreti di Silente.

Fonte : Everyeye