Si impone l’anticiclone, ma nel weekend c’è un possibile peggioramento 

AGI – Nel corso della settimana l’anticiclone che domina in questi giorni in Italia si sposterà verso il Mediterraneo centrale portando sull’Italia condizioni meteo stabili da Nord a Sud. Ultimi aggiornamenti dei modelli che non mostrano precipitazioni di rilievo almeno fino al prossimo venerdì. Temperature ancora sotto media specie al Centro-Sud ma in generale aumento e con anomalie positive nella seconda parte della settimana al Nord.

Risalita di una depressione dal nord Africa

Dopo l’ennesima settimana all’insegna dell’anticiclone l’ultimo weekend di marzo potrebbe anche portare un cambio di circolazione con il ritorno di qualche pioggia. Diversi modelli ipotizzano infatti un peggioramento meteo tra Sabato e Domenica ad opera di una circolazione depressionaria che dal nord Africa si porterebbe sul Mediterraneo centro-occidentale. Si tratta ancora solo di una tendenza soggetta ad elevata incertezza ma al momento previste piogge sulle Isole Maggiori per la giornata di Sabato. Domenica peggioramento meteo in estensione invece a buona parte delle regioni centro-meridionali.

Ultimi giorni di marzo con vortice polare in avvicinamento

Principali modelli che mostrano un peggioramento meteo nel weekend per alcune regioni d’Italia mentre gli ultimi giorni di marzo dovrebbero vedere un generale cambio di circolazione. All’inizio della prossima settimana la situazione sinottica potrebbe infatti essere caratterizzata dalla presenza dell’alta pressione tra Atlantico e Groenlandia. Lobo del vortice polare in discesa verso la Scandinavia e poi forte sull’Europa centro-orientale dove porterebbe un severo peggioramento meteo di stampo invernale. Tempo asciutto sull’Italia ma possibile peggioramento in vista dei primi giorni di aprile.

Aprile inizierà tra anticicloni e perturbazioni atlantiche?

Prossima settimana che potrebbe vedere un generale riassetto delle figure bariche sul continente europeo. Sia il modello GFS che l’europeo ECMWF ci mostrano per gli ultimi giorni di marzo i massimi dell’alta pressione sull’Atlantico e un lobo del vortice polare in discesa sulla Scandinavia. Vortice polare che potrebbe agganciare una depressione sulla Penisola Iberica spingendola verso il Mediterraneo centrale. Condizioni meteo che sarebbero dunque in peggioramento sull’Italia per i primi giorni di aprile con possibile calo delle temperature e neve sulle montagne. Precisiamo comunque che al momento si tratta solo di una tendenza che andrà seguita nei prossimi giorni.

(in collaborazione col Centro Meteo Italiano)

Fonte : Agi