Nicolas Cage difende a spada tratta il suo film più brutto: “E’ una commedia intenzionale”

Mentre potrebbe aver messo a segno uno dei film più riusciti della sua carriera con The Unbearable Weight of Massive Talent, che ha debuttato su Rotten Tomatoes col 100% di voti positivi, Nicolas Cage ha difeso a spada tratta il suo film più brutto.

Stiamo parlando di The Wicker Man, remake del 2006 del cult inglese uscito nel 1974 e conosciuto in Italia col titolo de Il prescelto: il film, che invece ha solo il 15% di recensioni positive su Rotten Tomatoes, oggi è considerato uno scult assoluto e viene spesso indicato come il peggior titolo della carriera di Nicolas Cage, ma l’attore in una recente intervista promozionale con IndieWire ha respinto il giudizio.

So che le persone si sono divertite con quel film perché pensavano che fosse una commedia involontaria. Ma voglio che sia messo agli atti: non è così. Neil [LaBute, il regista, ndr] e io sapevamo bene quanto potesse essere divertente la premessa, e probabilmente saremmo riusciti a rendere la cosa molto più esplicita se Avi Lerner [il produttore, ndr] mi avesse permesso di indossare i finti baffi a manubrio che volevo mettere al mio personaggio. Volevo anche che il protagonista fosse messo a rogo con la tuta da orso. Volevamo fare davvero una commedia, tutto quello che vi fa ridere è intenzionale. Ari Aster ha fatto questo tipo di film in modo serio con Midsommar ed è stato brillante e terrificante. Io e Neil avevamo idee diverse.”

Per altre notizie, vi ricordiamo che Nicolas Cage sta per esordire nel western con ben due film attualmente in produzione: scoprite quali sono cliccando sul link evidenziato.

Fonte : Everyeye