The Witcher annuncia un nuovo videogioco della saga

L’universo di The Witcher continua a espandersi. Dopo che la serie Netflix, arrivata alla sua seconda stagione, ha reso ancora più popolari nel mondo le storie e i personaggi inventati dallo scrittore polacco Andrzej Sapkowski, nelle scorse ore è arrivato un annuncio rispetto a un altro tipo di espansione, quella videoludica, che per prima ha reso davvero popolari in tutto il mondo Geralt di Rivia e compagni. La casa di produzione CD Projekt Red ha infatti fatto sapere tramite il sito ufficiale del gioco che un nuovo capitolo di The Witcher è attualmente in via di sviluppo, aggiungendo che questo nuovo titolo “lancerà una nuova saga all’interno del franchise”. 

Quest’ultima frase è piuttosto enigmatica e aperta a molteplici interpretazioni. Al momento non ci sono ulteriori dettagli né sulle tempistiche di lancio né sulla trama che accompagnerà questo nuovo videogioco. In passato i responsabili di CD Projekt Red avevano fatto sapere di considerare The Witcher come una trilogia vera e propria, conclusasi quindi teoricamente col terzo gioco uscito, The Wild Hunt, uscito nel 2015. Questo però non ha impedito di esplorare altre avventure come accaduto nello spin-off Thronebreaker: The Witcher Tales del 2018. Non è chiaro dunque se in questo nuovo gioco torneranno personaggi come Geralt o Ciri e se verranno chiuse storie lasciate in sospeso in precedenza, oppure si tratterà di una ripartenza globale. L’unico indizio per ora è un’immagine promozionale con un ciondolo da Witcher con gli occhi illuminati di rosso.

Quello che è stato annunciato con certezza, però, è che il nuovo gioco utilizzerà il motore grafico Unreal Engine 5, grazie a un accordo pluriennale come la casa di sviluppo Epic Games, così come in futuro si utilizzeranno altri aggiornamenti dello stesso software. La notizia è rilevante dopo il fiasco del lancio di Cyberpunk 2077, attesissima nuova opera di CD Projekt Red che è stata però funestata da ritardi e bug tecnici; quest’ultima utilizzava invece REDengine, il motore grafico creato in-house dalla stessa Projekt Red ma che ora sarà destinato solo alle espansioni dello stesso Cyberpunk. Anche la scelta di annunciare un altro capitolo di The Witcher va probabilmente nella direzione di riguadagnare terreno e soprattutto la fiducia degli appassionati videoludici dopo i recenti fiaschi, giocando così su un terreno più sicuro. Tutto, però, verrà svelato solo col passare del tempo. 

Fonte : Wired