Antonino Spinalbese in viaggio verso il confine ucraino: “Un’esperienza che ti segna”

Un applauso e un “è stato bellissimo” sussurrato. Così finisce il video che Antonino Spinalbese ha condiviso su Instagram che riassume il viaggio verso il confine ucraino per portare cibo e beni di prima necessità al popolo ucraino, in fuga dalle bombe.

La partenza, lo stop per fare benzina, il viaggio e poi l’arrivo con i tre furgoncini carichi di merce. La loro meta era Przemysl, a pochi chilometri dal confine ucraino. Spinalbese e i suoi compagni di viaggio hanno scaricato le merci, che sono poi state stoccate sopra dei pallet e messi al riparo in una struttura, una sorta di capannone, dove c’erano molti letti. In uno dei post su Instagram Antonino ha scritto: “Orgoglioso e fiero del mio gruppo. Il nostro obbiettivo era quello di aiutare il più possibile, e grazie a voi ci siamo riusciti. Continuate a donare, un piccolo aiuto può fare la differenza”. 

Guerra in Ucraina: le ultime notizie in diretta

Nonostante le buone intenzioni in molti hanno criticato la scelta di Antonino, non tanto per lo scopo del viaggio, quanto più per l’averlo mostrato sui social. “La beneficenza si fa in silenzio non è un mezzo di pubblicità!!”, “Il bene si fa in silenzio, tutto il resto è palcoscenico”, ma qualcuno ha anche voluto premiare il gesto: “Complimenti sei una bella persona. Tua figlia sarà fiera di te”.

Fonte : Today