I 13 migliori ventilatori a colonna del 2022 per combattere il caldo

Quale compro

21 Marzo 2022

I ventilatori a colonna sono una particolare tipologia di ventilatori apprezzati per l’ingombro minimo, l’efficienza e la silenziosità che riescono ad offrire. Indispensabili per rinfrescare gli ambienti e aiutarci a sopravvivere al caldo estivo afoso, ne esistono diversi modelli, che si distinguono per funzionalità ed estetica. Al di là del gusto personale, ci sono delle caratteristiche tecniche da tenere a mente per fare la scelta migliore al momento dell’acquisto.

0 CONDIVISIONI

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Quale compro
ATTIVA GLI AGGIORNAMENTI

Contro il caldo, in casa non c’è niente di più utile di un ventilatore, per provare un po’ di refrigerio senza dover fare lavori in casa e senza avere costi elevati. Non tutti, però, hanno a disposizione ambienti molto ampi, e questo potrebbe rivelarsi un problema, perché molti ventilatori, soprattutto se a piantana, rischiano di risultare ingombranti.

Una buona soluzione si rivelano i ventilatori a colonna, poiché si sviluppano in verticale e rinfrescano tutto l’ambiente circostante in modo omogeneo, senza però essere troppo voluminosi.

Se è vero che condizionatore garantirebbe un getto d’aria più forte, è vero anche che comporterebbe un dispendio maggiore di soldi e maggiori consumi energetici. Un ventilatore a torre permette di avere un getto d’aria comunque potente, ma meno diretto e più naturale, e non presuppone buchi nel muro e lavori fastidiosi.

Leggi anche

I 20 migliori libri da regalare ad un neopapà o futuro papà: i titoli più interessanti del 2022

A differenza dei ventilatori a piantana, quelli a colonna non hanno pale: questo dettaglio fa certamente la differenza per quanto riguarda la rumorosità, che è sensibilmente ridotta. Tra i ventilatori, quindi, questi sono quelli più consigliati per chi vuole aria fresca anche di notte o mentre riposa.

In commercio esistono numerosi modelli di ventilatore a torre da poter confrontare. Cerchiamo, quindi, di capire quali sono i modelli migliori del 2022 e quali sono le caratteristiche che li hanno resi tali e che non devono mai mancare in un buon ventilatore a colonna.

Migliori ventilatori a colonna: classifica e recensioni del 2022

Il primo passo da fare è quello di capire quali sono i migliori modelli di ventilatori a colonna disponibili online al momento. La scelta è ricaduta su 13 modelli in particolare. Tra tutti, questi sono risultati essere quelli più acquistati, consigliati e recensiti dagli utenti, e quelli con le migliori caratteristiche tecniche e con il miglior rapporto qualità/prezzo.

Nelle descrizioni abbiamo specificato quali sono i pregi e i punti di forza dei dispositivi, ma anche i difetti e gli eventuali problemi segnalati dagli utenti stessi, in modo da poter confrontare i ventilatori avendo un’idea completa di ciascuno.

1. Dyson Pure Cool Link, il top della gamma

Il primo ventilatore a colonna che vi consigliamo è certamente il top della gamma: se siete disposti a spendere una cifra più alta della media per avere il massimo della tecnologia, attirerà la vostra attenzione il Dyson Pure Cool Link, un modello a risparmio energetico, dal design curato nei minimi dettagli e con un getto d’aria particolarmente potente, personalizzabile su dieci livelli.

Oltre ad essere sottile e pratico da trasportare, questo ventilatore è anche molto leggero. La tecnologia Air Multiplier di cui è dotato consente di utilizzarlo anche come purificatore d’aria; il filtro hepa 360° in fibra di vetro fa sì che la polvere rimanga intrappolata e non torni in circolo. A seconda delle vostre esigenze, potete gestire il dispositivo tramite pannello di controllo, tramite telecomando o tramite l’applicazione dedicata da scaricare sul vostro smartphone.

Potenza: 63 watt

Pro: realizzato con le migliori tecnologie del momento, è indicato per chi vive in un luogo con un alto tasso d’inquinamento, poiché funge anche da purificatore.

Contro: il suo prezzo è elevato, ma giustificato proprio dalle tecnologie con cui è realizzato.

2. Honeywell HO-5500RE4, il ventilatore con display led

Al secondo posto della nostra classifica inseriamo l’HO-5500RE4 di Honeywell. Se non siete particolarmente tecnologici, ma preferite avere sempre un quadro completo delle impostazioni attive, questo è il modello che fa per voi: il display led, infatti, rende tutto molto chiaro e intuitivo.

Il timer vi permette di programmare l’accensione e lo spegnimento del dispositivo, ritardandolo fino a quattro ore. In base alle vostre necessità, potete scegliere tra tre modalità di erogazione dell’aria: standard, naturale e sleep.

Potenza: 40 watt

Pro: è un ventilatore dalle funzionalità intuitive, pensato anche per chi non è totalmente avvezzo alla tecnologia.

Contro: secondo alcuni, è un po’ complicato incastrare il corpo macchina alla base. Si consiglia di eseguire la manovra con attenzione.

3. De’Longhi TCH8993ER, il più versatile

Un buon modo per abbattere i costi è scegliere un dispositivo che possa fungere da ventilatore d’estate e da pompa di calore d’inverno. A tal proposito vi segnaliamo il termoventilatore TCH8993ER di De’Longhi. Avendo una doppia funzione, questo modello è certamente molto potente; raggiunge infatti, fino a 2400 watt. La funzione eco plus, però, consente di attivare il risparmio energetico.

Il sistema di sicurezza elettronico anti-ribaltamento garantisce la stabilità della base anche quando la modalità oscillazione è attiva. La silent + technology vi consente di utilizzarlo anche mentre state riposando. Lo trovate disponibile in colore nero.

Potenza: 2400 watt

Pro: questo modello può essere sfruttato tutto l’anno. In questo modo, non avrete bisogno di acquistare un altro dispositivo per i mesi più freddi.

Contro: coloro che ne hanno fatto uso si dichiarano soddisfatti.

4. Argo Aspire Tower con telecomando

Il ventilatore a colonna Argo Aspire Tower è realizzato con una finitura in argento che lo rende l’ideale per conferire un tocco di classe al vostro salotto o a qualsiasi altro ambiente in cui deciderete di collocarlo. Potrete regolare il flusso d’aria in 3 modalità differenti, utilizzando il pannello di controllo touch o il telecomando.

Oscilla fino ad 80° ed è dotato di timer per l’accensione postuma regolabile da mezz’ora fino ad un massimo di 4 ore. Misura 22,2 x 22,2 x 73,5 centimetri e raggiunge una potenza massima di 25,4 watt. Funziona a batterie.

Potenza: 25,4 watt

Pro: il funzionamento a pile vi permette di abbattere i costi e di non preoccuparvi in alcun modo della bolletta.

Contro: è indicato per ambienti non troppo grandi, per avere il massimo dei risultati.

5. Klarstein Empire State, apprezzato per lo stile e il design

Il ventilatore Empire State è molto elegante, ma anche particolarmente tecnologico. Misura 117 x 27 x 26 centimetri e raggiunge fino a 45 watt di potenza. Attraverso il telecomando, potrete scegliere tra 6 diverse velocità di azione e impostare il timer per ritardare l’accensione del dispositivo, regolandolo di mezz’ora in mezz’ora, fino ad un massimo di 6 ore.

Se non volete usare il telecomando, potrete utilizzare i pulsanti presenti sul pannello di controllo. Ha un consumo energetico molto basso. Compie un movimento oscillante di 45°. Potrete scegliere se, dal flusso d’aria, vorrete ottenere un getto naturale, uno un po’ più fresco o quello adeguato a conciliare il sonno.

Potenza: 37 watt

Pro: questo ventilatore è particolarmente apprezzato perché coniuga la funzionalità con l’estetica alla perfezione.

Contro: questo dispositivo appartiene ad una fascia di prezzo elevata, giustificata dall’alta tecnologia con cui è realizzato.

6. Suntec Wellness CoolBreeze, il ventilatore con modalità sonno

Il ventilatore a colonna CoolBreeze di Suntec Wellness è l’ideale per chi cerca un dispositivo mediamente potente. Grazie ai suoi 38 watt, infatti, riesce a rinfrescare la stanza senza raffreddarla troppo, garantendo il giusto livello di comfort e benessere.

Misura 32 x 32 x 117,5 centimetri. Grazie al telecomando, potrete gestire le sue impostazioni da remoto, per poi controllarle sul display led posto sulla parte superiore. Potrete scegliere tra 3 diverse velocità di azione e due modalità di oscillazione, quella normale e la modalità “sonno”, per garantirvi maggiore silenziosità durante le ore di riposo. È dotato di timer. Il suo colore nero, rende questo ventilatore elegante e raffinato.

Potenza: 38 watt

Pro: grazie alla funzione timer, è possibile programmare l’accensione del dispositivo anticipatamente, per trovare l’ambiente fresco al vostro rientro.

Contro: alcuni utenti, lamentano la poca robustezza della base del prodotto. In ogni caso, la casa produttrice effettua sostituzioni per gli articoli non corrispondenti alla descrizione.

7. Bionaire BTF005X, il ventilatore leggero

Il ventilatore a torre Bionaire BTF005X è oscillante, caratteristica che garantisce la distribuzione del getto d’aria in tutto l’ambiente in maniera uniforme. Oltre a poter scegliere il tipo di oscillazione che preferite, potrete anche scegliere la velocità del getto, per potervi sentire completamente a vostro agio.

Tutte le impostazioni sono gestibili anche a distanza, grazie al telecomando. Ha una potenza di 40 watt. Ha, inoltre, 3 modalità di funzionamento: normale, naturale e sonno. Misura 15,5 x 19 x 81,2 centimetri. Tra i suoi punti di forza c’è la silenziosità: i 44 dB segnalati sulla scheda tecnica assicurano di poterlo utilizzare anche mentre si riposa.

Potenza: 40 watt

Pro: grazie alla funzione sonno, è possibile utilizzare questo ventilatore anche di notte senza essere disturbati.

Contro: gli utenti che lo hanno provato non hanno lamentato alcun tipo di malfunzionamento.

8. Ardes AR5T80B, il ventilatore a torre più economico

Il ventilatore Ardes AR5T80B è un buon compromesso tra qualità e prezzo: oltre ad essere potente e prestante, viene venduto ad un prezzo competitivo e alla portata di tutti. Misura 25,5 x 25,5 x 80 centimetri ed ha un cavo lungo 1,8 metri, ideale per spostare il ventilatore ovunque nell’ambiente. È dotato di oscillazione automatica e offre la possibilità di scegliere tra 3 diverse velocità per quanto riguarda la fuoriuscita del flusso d’aria.

Se volete trovare la stanza fresca al vostro rientro in casa, potrete impostare il timer, che vi garantirà l’accensione automatica del dispositivo fino a due ore prima del vostro arrivo. Potrete regolare le impostazioni anche a distanza, grazie al telecomando.

Potenza: 40 watt

Pro: il prodotto è particolarmente silenzioso, quindi può essere utilizzato anche di notte in camera da letto, per permettervi di riposare al fresco.

Contro: alcuni utenti ritengono che il prodotto sia confezionato con un materiale poco resistente nel tempo.

9. Brandson 2020, il ventilatore più potente

Il ventilatore a torre venduto da Brandson è veramente molto potente, in grado di raggiungere i 60 watt di potenza. Realizzato con un design molto elegante, si inserisce perfettamente nell’arredo della stanza.  Attraverso il telecomando, potrete regolare non solo la velocità del flusso d’aria, ma anche la sua potenza e il livello di oscillazione del ventilatore.

Inoltre, è possibile mettere il ventilatore in standby o programmarne l’accensione posticipata regolando il timer. Misura 24,5 x 18 x 86,5 centimetri. Grazie alla sua alta potenza, riesce a rinfrescare anche a grandi distanze.

Potenza: 60 watt

Pro: quello che di questo ventilatore ha maggiormente colpito gli utenti, oltre alla sua eleganza, è la sua alta tecnologia.

Contro: il dispositivo è facile e intuitivo da utilizzare, ma richiede accortezza nel montaggio della base, per garantire stabilità al ventilatore.

10. Black+Decker BXEFT45E, il ventilatore in stile minimal

Il ventilatore Black+Decker BXEFT45E, nero, in stile minimal, ha un motore realizzato al 100% in rame, perché pensato per dare maggiore potenza e durata alla ventola. Il suo design è molto compatto, in modo da occupare il minor spazio possibile senza che si debba rinunciare all’efficienza; misura 78 x 18 x 15 centimetri. Inoltre, si tratta di un modello leggero e facile da trasportare.

Grazie alla base antiscivolo, è garantita la totale aderenza alla superficie su cui è poggiato. Raggiunge un massimo di 45 watt e offre la possibilità di regolare la potenza in 3 modalità differenti, a seconda delle proprie esigenze ed è dotato di timer e oscillazione automatica. È possibile gestire i comandi a distanza grazie al telecomando.

Potenza: 45 watt

Pro: è particolarmente silenzioso, l’ideale per essere utilizzato durante la notte e farvi riposare al fresco.

Contro: gli utenti considerano questo ventilatore adatto ad ambienti di piccola e media grandezza.

11. Pro Breeze con timer

Il ventilatore proposto da Pro Breeze raggiunge i 45 watt di potenza, ma è molto efficace ed efficiente. Potrete scegliere tra tre diversi livelli di ventilazione, tra cui quello “notte”, per provare ad utilizzare il dispositivo mentre state riposando.

Potrete scegliere se gestire le impostazioni tramite il pannello di controllo o tramite il telecomando e potrete azionare l’accensione posticipata con il timer. Misura 106,8 x 22 x 21,4 centimetri. Grazie alla funzione oscillazione, potrete essere certi che il flusso d’aria arrivi in maniera uniforme in tutta la stanza.

Potenza: 45 watt

Pro: oltre ad essere molto tecnologico, questo ventilatore è anche elegante e raffinato, facile da abbinare all’arredamenti.

Contro: molti utenti lo sconsigliano per un uso notturno, perchè lo definiscono non estremamente silenzioso, anche se non fastidioso.

12. Rowenta Artik Crystal, il più resistente

Il ventilatore Rowenta Artik Crystal ha un design semplice ed essenziale, adeguato per un arredamento semplice e poco pretenzioso. Misura 18 x 18 x 42 centimetri ed è molto leggero e facile da trasportare da una stanza all’altra in caso di necessità. Raggiunge un massimo di 40 watt.

Tramite il pannello di controllo, è possibile gestire le 3 velocità di fuoriuscita del flusso d’aria impostare il timer per l’accensione ritardata. Inoltre, si può scegliere se farlo rimanere fisso o azionare l’oscillazione automatica.

Potenza: 40 watt

Pro: il marchio Rowenta è garante di qualità, stabilità e resistenza nel tempo.

Contro: alcuni utenti lo sconsigliano per un uso notturno, ma non è eccessivamente rumoroso.

13. Zephir PH81, il ventilatore più silenzioso

L’ultimo ventilatore a colonna che vi proponiamo è Zephir PH81. Si tratta di un modello semplice, essenziale e adatto a chi vuole un ventilatore di qualità, ma economico. Raggiunge una potenza massima di 45 watt e misura 17 x 16,5 x 80 centimetri.

È di colore bianco e si adatta a tutti i tipi di arredamento. Potrete selezionare 3 velocità di funzionamento e decidere se puntare il getto d’aria in un’unica direzione o uniformarlo, facendo oscillare il ventilatore. È possibile impostare il timer per l’accensione ritardata, posticipandola di un massimo di due ore.

Potenza: 45 watt

Pro: questo modello, per quanto essenziale, svolge il suo lavoro in maniera molto efficace.

Contro: è un modello consigliato per chi ha bisogno di utilizzare un ventilatore in un ambiente piccolo.

Come scegliere un ventilatore a colonna

Un ventilatore a colonna è un ventilatore che deve essere poggiato su una superifice e viene utilizzato per rinfrescare ambienti interni, di piccole, medie e grandi dimensioni. Tra tutte le tipologie di ventilatori, i ventilatori a colonna sono tra quelli più leggeri e facili da trasportare, perchè devono poter essere spostati nei diversi ambienti della casa in ogni momento. Ma sono comunque molto potenti.

Ma, come accade per ogni prodotto specifico, anche in questo caso ci sono dei dettagli che fanno la differenza e fanno pendere la scelta d’acquisto su un modello o su un altro.

Struttura

Il primo aspetto da valutare nella scelta del ventilatore a colonna sono le caratteristiche strutturali. Come suggerisce il nome, questa specifica tipologia di ventilatore si compone di una base e di una struttura a colonna che ne rende l’ingombro minimo e ne garantisce un’estrema facilità di spostamento.

Solitamente, i ventilatori a torre sono alti un massimo di 120 centimetri e hanno un diametro massimo di 25 centimetri: insomma, il loro ingombro è veramente minimo.

Potenza

Un ventilatore non ha un potenza eccessiva, a dispetto di quanto si possa immaginare concentrandosi sul getto che produce. Generalmente, un dispositivo prestante raggiunge i 150-180 watt di potenza, ma può essere sufficiente anche un ventilatore da 45-60 watt, se l’ambiente è di piccola e media grandezza: capite bene che, quindi, i consumi saranno sempre contenuti, mai esagerati.

Rotazione e oscillazione

Un buon ventilatore a colonna deve poter garantire il massimo della frescura a tutto l’ambiente. Perché ciò sia possibile, è necessario che esso sia rotante e oscillante. La rotazione permette al ventilatore di girare su se stesso, mentre l’oscillazione, che avviene verso l’alto e verso il basso, garantisce la diffusione dell’aria fresca sia nei punti più bassi che nei punti più alti dell’ambiente.

Non tutti i ventilatori di questo tipo presentano una rotazione e un’oscillazione complete. Il grado più adeguato è strettamente legato all’ampiezza degli ambienti di casa vostra. Nei modelli più efficienti, è possibile regolare l’ampiezza dell’angolo di rotazione e la velocità per adattarle alle proprie esigenze.

Se il ventilatore ruota per un massimo di 100°, l’ideale è posizionarlo in un angolo; se la rotazione raggiunge anche i 180°, può essere collocato lungo il lato della parete. Sono piccoli accorgimenti che consentono di sfruttare il massimo delle prestazioni.

Silenziosità

Il rischio che si corre, quando si ha a che fare con un ventilatore, soprattutto se provvisto di pale, è che faccia rumore. Un ventilatore rumoroso è un ventilatore inutilizzabile nelle ore notturne. Se desiderate sfruttare il vostro ventilatore a torre il più possibile, quindi, e desiderate riposare serenamente e al fresco, assicuratevi di scegliere un prodotto silenzioso o che preveda la modalità di azione notturna.

Pulizia

Sono rari i ventilatori a colonna con pale interne. Generalmente, essi sono forniti di apertura di piccola e media grandezza. Queste aperture possono riempirsi di polvere molto facilmente e la polvere può determinare il malfunzionamento del ventilatore. Quindi, a parte premurarsi di pulire il ventilatore abbastanza spesso, è bene accertarsi che il ventilatore che acquistate sia provvisto di aperture facili da pulire.

Funzioni

Ci sono poi dei dettagli non fondamentali, ma che possono fare la differenza. Oltre alla funzione che permette di scegliere la velocità d’azione del ventilatore, più diffusa e quasi scontata, e alla modalità notturna, che abbiamo già visto, un ventilatore di qualità può essere provvisto di timer, di telecomando e di display led.

Il timer consente di programmare l’accensione del ventilatore a torre, per far in modo di trovare gli ambienti della casa già freschi al vostro ritorno a casa.

Il telecomando è un’ottima alternativa alla pulsantiera del pannello di controllo, perchè vi consente di regolare le impostazioni preferite anche a distanza.

Infine, il display led vi consente di avere contezza delle impostazioni attive, per assicurarvi che tutto funzioni come lo desiderate.

Quanto costa un ventilatore a colonna?

In commercio esistono numerosi ventilatori a colonna, quindi è facile trovare quello più adatto alle proprie esigenze, anche a livello economico.

Maggiore è il livello di tecnologia, più alto sarà il prezzo, ma è possibile trovare ventilatori prestanti anche tra quelli più economici. In generale, comunque, un ventilatore non supera i 150 euro.

Dove comprare i ventilatori a colonna

Trovate i ventilatori a colonna in tutti gli store adibiti alla vendita di elettrodomestici e accessori per la casa, come Unieuro. In alternativa, potete cercarli sulle piattaforme per l’e-commerce: ad esempio, ben fornita è la categoria “ventilatori a torre” presente su Amazon, al cui interno ci sono tantissimi modelli, marchi e sconti dedicati di cui approfittare.

I contenuti Quale Compro sono redatti da un team di esperti, esterni alla redazione Fanpage.it, che analizza, seleziona e descrive i migliori sconti, prodotti e servizi online in maniera affidabile ed indipendente. In alcune occasioni, viene percepita una commissione sugli acquisti effettuati tramite i link presenti nel testo, senza alcuna variazione del prezzo finale.

0 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage