Istat: da guerra rischio 0,7% su Pil

11.12
Con lo scoppio della guerra in Ucraina “c’è stato un blocco nella speranza di ripresa economica”. Così il presidente dell’Istat Blangiardo. Si prevedeva di arrivare al Pil prepandemia,”ma non sara così”. Si stima un impatto negativo sul Pil dello 0,7%, ma c’è il rischio di valori “decisamente più grandi”.
L’inflazione non è sotto controllo, il livello dei prezzi “è preoccupante”,soprattutto per le famiglie meno abbienti “Nulla fa sperare che le cose possano migliorare”. L’arrivo di profughi avrà un impatto demografico “importante”.
Fonte : Televideo