Ancora un ko per Anguillara, vince Casoria: 3-1

Non è bastata una gara di intensità, di concentrazione e di sacrificio per contenere l’onda d’urto di una Casoria non a caso quarta forza del torneo e alla caccia di un successo che sapesse di continuità. Per i padroni di casa, nonostante questa buona prestazione, il risveglio è amaro, e c’è da capirli. Da ora, la missione diventa delicata: la simultanea e benvenuta contemporanea sconfitta degli abruzzesi di Paglieta in quel di Avellino, mantiene ancora inalterate le distanze tra le due compagini e tiene distante i Blues dalla terz’ultima posizione. Va da sé che da adesso in poi, le sei rimanenti gare diventano “tutte finali”, come si dice in questo caso: sarà anche retorica, però c’è molto del vero.

Si apre, dunque un torneo nel torneo, una lotteria che ha in palio il premio più grande, quella permanenza nella cadetteria che, a conti fatti, la squadra di Paris ha dimostrato di meritare. Certo, non bastano belle scarpe a garantire una camminata comoda: bisognerà isolarsi, concentrarsi sugli allenamenti, seguire con fiducia le indicazioni dei tecnici, e trovare, tutti insieme quella convinzione e quella determinazione che trasformano le partite in vittorie. Spunti da cui ripartire, ce ne sono, eccome: ieri pomeriggio, dopo il micidiale uno-due dei campani, molte squadre avrebbero alzato bandiera bianca, lasciato la terza frazione e l’intera posta all’avversario, anziché reagire, prendersi il terzo set e dare battaglia nel quarto.

Certo, non è finita come ci si augurava, ma è da qui che servirà ripartire: il calendario dice trasferta ad Ischia, che con i soli sette punti in classifica, ha da tempo salutato la serie B. Senza mancare mai di rispetto all’avversario, c’è però la concreta aspettativa che dall’isola campana, Fagiani & Co. riportino un souvenir più che gradito, tre punti fondamentali e un carico di speranza. A loro il compito di non deluderci.

ANGUILLARA – VOLLEY CASORIA 1-3
Parziali: 22-25, 24-26, 25-19, 21-25

Fonte : Roma Today