Il vicino lo cosparge di benzina e gli da fuoco: morto un 49enne

Antonio Cozzolino non ce l’ha fatta, è morto in ospedale dopo che un vicino lo aveva cosparso di benzina e dato alle fiamme. La tragedia è avvenuta l’11 marzo scorso nel rione San Nicola ad Olbia, al culmine di una feroce lite tra vicini di casa. L’aggressore Davide Iannelli, 48 anni, si trova nel carcere di Bancali con l’accusa di omicidio.

La ricostruzione

Quella mattina dell’11 marzo, Antonio Cozzolino, conosciuto come Tony Cozzolino, di anni 49 ha incontrato davanti all’ingresso del condominio in cui abitava il vicino di casa Davide Iannelli. Tra i due è scoppiata una lite feroce, l’ennesima, per questioni di vicinato. I due uomini più o meno coetanei sono venuti alle mani, poi Iannelli ha preso una bottiglia piena di benzina e l’ha svuotata su Cozzolino, ha preso un accendino e ha appiccato il fuoco. La vittima è stata soccorsa con un estintore da un autista di un autobus di linea della Aspo che passava di lì. Il 49enne è stato trasportato prima al Centro ustioni di Sassari e poi nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Santissima Annunziata di Sassari. E’ morto oggi dopo una lunga agonia durata nove giorni.

Fonte : Today