L’Atlante torna a vincere: battuta San Severo

Torna al Palasport di Guidonia Montecelio l’Atlante Eurobasket Roma, per il primo di due impegni casalinghi consecutivi. Avversaria di turno è l’Allianz Pazienza San Severo: il match si dimostra equilibrato come quello dell’andata, concludendosi sul 98-91 per i padroni di casa.

Eurobasket-San Severo, la gara

Ad aprire le danze è Ty Sabin, con Scott Ulaneo a replicare subito dall’altra parte per i padroni di casa che poi vedono di seguito Kyndahl Hill in evidenza sui due lati del campo: stoppata da una parte e gioco da tre punti dall’altra per il vantaggio di 5-2 dei capitolini dopo un minuto di gioco. Lo statunitense ne segna altri 4 di seguito, salendo a quota 7 (più di tutti la squadra avversaria, a 6) un minuto dopo. Se per i pugliesi sale di colpi l’osservato speciale Ty Sabin, i romani fanno pesare la taglia sotto canestro: a metà quarto, il punteggio è sul 16-13 per l’Atlante Eurobasket Roma. Le due squadre restano vicine nel punteggio, prima del break di Eugenio Fanti: 4 punti di seguito per il Capitano per il +5 dei capitolini, avanti 22-17 a un minuto e mezzo dalla fine del quarto. I pugliesi però non permettono la fuga: restano attacati al termine di una prima frazione chiusasi sul 24-23 per i padroni di casa.

Nel secondo quarto, l’Atlante Eurobasket Roma riparte a razzo: due triple consecutive di Lorenzo Baldasso e Simone Pepe portano i padroni di casa (che con un recupero lampo trovano minuti anche da uno Schina pronto al sacrificio per la causa) sul +7 dopo un minuto. Pepper e Pepe si scambiano una tripla per mantenere la distanza fra le due squadre immutata, prima che diventi di 9 punti per il layup di Fanti per il 35-26 a metà quarto. Gli ospiti si rifanno vicini con un controbreak di 0-7 firmato Pepper-Torù, prima della tripla di Lorenzo Baldasso che rimette 5 punti di distanza fra le squadre, sul 38-33 per l’Atlante Eurobasket Roma a quattro minuti dal rientro negli spogliatoi di metà gara. Segue un’altra fiammata dell’Allianz Pazienza San Severo: nuovo 0-7 che un minuto dopo vale il vantaggio, sul 38-40. Con tre liberi consecutivi di Hill e Baldasso i romani si riportano subito avanti, tornando sul +3 con recupero e inchiodata di Jeffrey Carroll. Ancora la coppia Pepper-Tortu: a 21 secondi dall’intervallo i pugliesi ribaltano ancora, prima della tripla di Simone Pepe che manda le due squadre a riposo sul 46-44 per i padroni di casa.

Padroni di casa che ripartono forte all’inizio del terzo quarto: appoggio di Hill, tripla di Fanti, libero di Ulaneo e con un 6-0 dopo un minuto i romani vanno sul +8. Le due compagini restano separate da tre possessi di vantaggio, con la squadra laziale ad affacciarsi in avanti e quella pugliese a replicare, tanto da fuori quanto da sotto: a metà frazione il tabellone recita 60-54 per l’Atlante Eurobasket Roma. La tripla di Baldasso mette un altro punticino fra le due compagini, caricando di più l’ambiente per i padroni di casa, che mantengono intatto lo scarto, guidati da Pepe e Hill, nonostante i tentativi dell’Allianz Pazienza San Severo trascinata da Tortu. Dopo due triple dei soliti Pepe e Pepper, il jumper fuori ritmo di Carroll permette ai capitolini di chiudere avanti, 73-65, il terzo quarto.

Dopo un minuto dell’ultima frazione, aumenta il vantaggio capitolino: con Pepe ancora sugli scudi, sale a +10 sul 77-67. Pepe e Sabin si scambiano due triple, nel confronto fra i due passati MVP mensili del girone, ma sono i pugliesi a prenderne più energia con l’appoggio di Moretti del -6 a sei minuti e mezzo dal termine del match. Il gioco da tre punti successivo di Tortu costringe coach Pilot al timeout, per stoppare il tentativo di rimonta ospite; è ancora Pepe (al suo massimo in carriera in A2 di punti pareggiato, a 32) a dare la scossa ai capitolini, riportandoli di peso sul +7 (84-77) a metà quarto. I due liberi di Tortu anticipano una tripla di Baldasso che indirizza l’inerzia a favore dei padroni di casa, che tornano a +10 con l’appoggio di Hill (89-79) a quattro minuti e mezzo dalla chiusura della gara. La squadra di coach Bechi non ci sta, e a due minuti e mezzo dalla fine risale fino al -2 (89-87) con Dalton Pepper sugli scudi. Capitan Fanti con il 2/2 in lunetta rimette più di un possesso di distanza fra i due team, aggiungendo la penetrazione del ritrovato +6 a 90 secondi dal termine. I due team cominciano a giocare con un occhio allo scarto dell’andata (+3 per i pugliesi): la squadra capitolina riesce nel susseguirsi di tiri liberi nel finale a vincere il match di 7 punti, riuscendo quindi ad assicurarsi il vantaggio per un eventuale arrivo in parità in classifica (Atlante Eurobasket Roma).

Eurobasket-San Severo, il tabellino

Atlante Eurobasket Roma- Allianz Pazienza San Severo 98-91

Atlante Eurobasket Roma: Pavone n.e., Croce n.e., Hill 19, Fanti 17, Viglianisi 2, Ulaneo 9, Baldasso 13, Schina, Carroll 6, Pepe 32 All. Pilot Ass. All. Crosariol, Zanchi

Allianz Pazienza San Severo: Tortu 24, Bertini, Serpilli 8, Sabatino, Sabin 11, Piccoli 2, Berra 3, Pepper 28, Petrushevski, Moretti 15, Chiapparini n.e., De Gregori All. Bechi Ass. All. Piersante

Fonte : Roma Today