“La Ferrari è tornata!”: urlo di liberazione in Bahrain dopo anni di sofferenze

20 Marzo 2022

La Ferrari ha trionfato in Bahrain. Leclerc ha vinto da campione, Sainz secondo. Doppietta storica che chiude un lungo digiuno nel giorno della nuova era della F1.

0 CONDIVISIONI

Una gara strepitosa. Il finale del Gran Premio del Bahrain è stato una goduria per i tifosi della Ferrari, che hanno dovuto masticare amaro soprattutto negli ultimi due anni e che dopo dei test brillanti hanno cercato di non farsi troppe illusioni. Spesso le prestazioni invernali non corrispondevano a quelle in pista. Ma la nuova era della Formula 1 è iniziata con una doppietta della Ferrari, che ha vinto e realizzato una doppietta. Nella storia del team questa gara è subito entrata a pieno titolo.

Alla vigilia del weekend Binotto e i due piloti della Ferrari hanno gettato la maschera e hanno spiegato che volevano vincere e potevano farlo. Il weekend di Leclerc è stato memorabile. Pole position stellare, poi partenza perfetta e favolosa gestione della gara in avvio. Ma soprattutto il monegasco ha risposto colpo su colpo o meglio sorpasso su sorpasso a Verstappen che aveva tentato in avvio l’undercut. Ma soprattutto è stato un martello, stile Hamilton, e nel finale non ha sofferto nemmeno quando è entrata la Safety Car. Max ha avuto un problema, Leclerc si è involato e Sainz si è preso la seconda posizione. Uno – due clamoroso. Nemmeno nelle migliori aspettative.

La Ferrari fa doppietta, e si prende tutto: pole, vittoria, giro veloce, doppietta e ovviamente prima posizione nel Campionato Piloti e Costruttori. Dopo la gara erano raggianti i due piloti, Leclerc felice come una pasqua già nel primo team radio. Sainz dopo la gara era altrettanto felice e parlando in diretta TV ha detto: “La Ferrari è tornata, il duro lavoro ha dato i suoi frutti. Congratulazioni a Charles e sono riuscito a riportare l’1-2 per la squadra”.

Leggi anche

F1 GP Bahrain, risultati prove libere 1: Gasly è il più veloce, ma è la Ferrari a stupire

Questa è la frase giusta. La Ferrari è tornata. Una sorta di ritorno al futuro per la scuderia italiana che non vinceva una gara da 903 giorni, non la vinceva dal Gp di Singapore del 2019, quando ci fu l’ultima doppietta. E per la prima volta dal 2010 la Ferrari torna a vincere la gara d’esordio di un campionato e dopo oltre tre anni e mezzo un pilota della Ferrari è leader del Mondiale. Ora non resta che da aggiornare, tra molti mesi, un’altra statistica, anzi due. Quelle relative all’ultimo successo nel Mondiale Piloti (2007) e in quello Costruttori (2008).

0 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage