‘Dillo alle pietre’: gli street artist si mobilitano per aiutare i profughi dell’Ucraina

Un disegno, un tocco di colore e la maestria degli street artist di Roma. Sono questi gli ingredienti dell’iniziativa dal titolo “Dillo alle pietre” – nata a Udine e realizzata in tutta Italia – che vuole offrire aiuto ai profughi in arrivo dall’Ucraina, attraverso donazioni alla Croce Rossa. L’appuntamento è fissato per la giornata del 2 aprile in sette piazze della città, da Trionfale a Torraccia, passando da piazza del Popolo. 

“Abbiamo scelto questo nome – ‘dillo alle pietre’ – per simboleggiare la necessità di dialogare con tutti, soprattutto in questo particolare momento, il dialogo potrebbe fermare i disastri che si stanno commettendo in nome di una guerra voluta solo da uomini di potere” hanno spiegato gli organizzatori. Il progetto è nato da un’idea di Matteo Sardo, un poeta di strada veneto che ha deciso di mettere in rete le associazioni culturali e sostenere il popolo ucraino. 

A firmare le ‘pietre’ con la loro arte a Roma saranno gli artisti dell’associazione ‘Arte e città a colori’: tra loro, Nero Opaco già autore del murales al Tecnopolo Tiburtino, Aurora Agrestini che ha firmato (insieme ad altre decine di artisti) il Miglio d’Arte a Torraccia e un muro del mercato rionale di San Basilio, e ancora Giuliano Gentile, Alessia Dei – per citarne solo alcuni – e gli studenti del liceo artistico.

Le pietre dipinte saranno esposte presso sette piazze romane il 2 aprile (dalle 10.00 alle 12.30 circa) e saranno consegnate a fronte di una donazione: al mercato trionfale, in piazza del Popolo (di pomeriggio, dalle 16.00 alle 10.30), piazza Primoli, via Menichella, largo don Orione, parco giochi di Colle Oppio e viale Ippocrate. 

Fonte : Roma Today