Il ragazzo col coltello da 20 centimetri e il ladro di giacche: denunce e un arresto nella movida milanese

20 Marzo 2022

Centinaia le persone controllate da parte delle forze dell’ordine a Milano nella zone della movida. Un 17enne è stato arrestato per aver rapinato la giacca a un cliente in un locale. Denunciato invece uno studente trovato con un coltello lungo oltre 20 centimetri.

9 CONDIVISIONI

Diverse centinaia di persone, la maggior parte giovani, sono state controllate la scorsa notte da polizia e carabinieri dispiegati in forze per controllare la movida milanese. Un’operazione di polizia che, se da un lato tranquillizza chi da settimane soffia su un’emergenza sicurezza che non è corroborata dai dati, dall’altro non può non suscitare interrogativi sull’eccessiva militarizzazione della vita notturna e della socialità dei giovani.

Centinaia di persone controllate: un solo arresto

I numeri delle due operazioni di ieri da parte della Polizia di Stato e dei carabinieri dimostrano d’altronde come, alla resa dei conti, siano stati pochi gli episodi gravi. Il bilancio dei controlli parla al momento di un solo arresto: un 17enne milanese che ha spinto il cliente di un locale pubblico e gli ha rubato la giacca, cercando di scappare all’esterno, ed è quindi stato arrestato dai poliziotti per rapina. È avvenuto nella zona di corso Como e piazza Gae Aulenti, una delle più calde della movida, presidiate dagli agenti della Squadra mobile e dei commissariati Garibaldi Venezia e Greco Turro, del Reparto Mobile di Milano, della sezione cinofili e della polizia scientifica, dell’ufficio personale e della Polizia locale.

In totale in quest’area sono state 78 le persone controllate, 15 delle quali sono poi state accompagnate in Questura per procedere all’identificazione. Oltre 200 persone – 212 per la precisione – sono invece state controllate sempre nella serata di ieri dalla polizia ferroviaria nella vicina stazione di Porta Garibaldi.

Leggi anche

Movida violenta a Milano, presa la banda della catenina: 16 rapine in zona Darsena, arrestati 5 ragazzi

I controlli dei carabinieri in zona Darsena e Navigli

Un’altra zona della movida, la Darsena e i Navigli, è stata invece presidiata dai carabinieri. Circa cento militari dell’Arma hanno controllato oltre cento giovani, alcuni minorenni e molti dei quali con precedenti. Non aveva però precedenti lo studente che è stato trovato con un coltello a serramanico lungo 21 centimetri: è stato denunciato a piede libero per il possesso dell’arma. Il bilancio della serata parla di altre quattro persone denunciate, tre perché trovate in possesso di modiche quantità di droga e uno per contrabbando: cercava di vendere numerose stecche di sigarette. Nell’ambito dei controlli sono stati anche multati alcuni automobilisti e sono stati sanzionati, complessivamente per quattromila euro, alcuni esercizi pubblici in cui è stata riscontrata l’inosservanza di norme igienico sanitarie.

9 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage