Il locale è sottoposto a sigilli, il ristoratore li ignora e serve la cena

Serviva la cena in un’area del locale già precedentemente interdetta. Quando gli agenti della polizia locale del X Municipio e gli agenti del Commissariato di Ostia – impegnati in attività di controllo delle attività commerciali – sono giunti sul posto per una verifica hanno scoperto l’irregolarità.

Gli agenti hanno, quindi, denunciato il gestore del ristorante per violazione di sigilli e per altre irregolarità riscontrate. Gli uomini della polizia locale di Roma Capitale hanno nuovamente vietato l’ingresso alla parte interessata, che sarà soggetta a ulteriori controlli futuri.  

Sono state elevate sanzioni, invece, per il proprietario di un altro locale sul litorale di Ostia. Il gestore utilizzava una parte del locale, con tavoli apparecchiati e prenotazioni, per la quale il Municipio aveva disposto il diniego di somministrare cibi e bevande,  in quanto area ampliata irregolarmente.  Anche in questo caso, sono stati apposti i sigilli. 

Fonte : Roma Today