I migliori film con Luca Argentero, protagonista di Doc – Nelle tue mani

Luca Argentero, nato a Torino il 12 aprile del 1978, è uno degli attori italiani più amati. Numerossisimi i film in cui ha recitato ai quali si aggiungono lavori sul piccolo schermo, a teatro e come doppiatore. Lo studio ha portato alla luce un vero e proprio talento attoriale, così grande da consentire di oscurare le origini della sua notorietà, che affonda le radici nel Grande Fratello. Da quella terza edizione del reality sembra essere trascorso un secolo e, leggendo la sua filmografia, è evidente come dal 2006 a oggi Argentero si sia cimentato in ruoli del tutto differenti tra loro, mettendosi alla prova con pellicole leggere e complesse. Un successo esaltato da registi del calibro di Ozpetek e Placido, con un talento che lo ha condotto a prendere parte a una produzione americana, al fianco di Julia Roberts in Mangia, prega, ama.

  • Saturno contro
  • Lezioni di cioccolato
  • Bianca come il latte, rossa come il sangue
  • Hotel Gagarin
  • Copperman
  • Come un gatto in tangenziale

Saturno contro

Saturno contro rappresenta probabilmente il passo più importante della carriera d’attore di Luca Argentero. Ferzan Ozpetek lo vuole per quello che si rivela essere uno dei suoi migliori film mai realizzati. Non un ruolo cruciale per lui ma bastevole per farlo emergere come un talento del cinema italiano. Insieme con Pierfrancesco Favino (suo compagno nel film), Ambra Angiolini e Stefano Accorsi, offre uno sguardo dall’interno del mondo omosessuale e queer.

Lezioni di cioccolato

Il 2007 è un anno chiave per Argentero che, dopo Saturno contro, è al cinema anche con Lezioni di cioccolato. Una commedia leggera e romantica, arricchita da un gran cast attoriale, nel quale Argentero si trova perfettamente a proprio agio. Un racconto emozionante e divertente, che mostra la versatilità dell’allora 29enne.

Bianca come il latte, rossa come il sangue

Si tratta dell’adattamento dell’omonimo romanzo di Alessandro D’Avenia. Il ruolo di Luca Argentero è quello di un professore di liceo che tenta di comunicare con i propri ragazzi. Il suo compito è quello di guidarli, affrontando anche tematiche delicate. La storia ruota infatti attorno al rapporto tra Leo e Beatrice, con quest’ultima affetta da leucemia. Il giovane studente si confida con il professore, che offre anche al pubblico un chiaro esempio di come i ragazzi vadano indirizzati ma soprattutto ascoltati.

Hotel Gagarin

In Hotel Gagarin si ritrova un Luca Argentero circondato da un cast davvero eccellente, da Claudio Amendola a Giuseppe Battiston. Una commedia poetica che racconta di cinque italiani senza un soldo in tasca, convinti da un produttore a recarsi in Armenia per girare un film. Si ritrovano così isolati in un bosco, senza soldi (portati via dal produttore ladro) e nel bel mezzo di un conflitto. Sarà proprio lì, rassegnati sul fondo delle proprie vite, che riusciranno a ritrovarsi e rinascere.

Copperman

Con Copperman si tenta qualcosa di nuovo. Non un film sui supereroi sulla scia delle produzioni americane, sia chiaro. Si tratta di una pellicola sensibile, che sfrutta il tema dell’eroe per raccontare con dolcezza la vita di un uomo che non è mai cresciuto. In 95’ si assisterà alla crescita di Luca Argentero, Anselmo nel film, il suo rapporto con la piccola Titti e soprattutto il suo modo unico di rapportarsi al mondo.

Come un gatto in tangenziale – Ritorno a Coccia di Morto

Secondo capitolo della commedia campione d’incassi, premiata con il Biglietto d’oro nel 2018 e vincitrice del Biglietto d’oro 2021 come film italiano tra più visti della stagione cinematografica 2020-2021, il film diretto da Riccardo Milani e scritto da Furio Andreotti, Giulia Calenda, Paola Cortellesi e Riccardo Milani, con protagonisti Paola Cortellesi e Antonio Albanese, nei ruoli di Monica e Giovanni, vede Luca argentero nel cast. Sul set l’attore veste i panni di don Davide, un sacerdote che fa bene il suo mestiere e proprio per questo viene preso di mira dai suoi stessi parrocchiani.
 

Fonte : Sky Tg24