Cavese Academy 1919 calcio il neo tecnico Foschi: “Primo obiettivo? Far tornare il sorriso”

Cave (Rm) – L’Under 19 provinciale della Cavese Academy 1919 ha un nuovo allenatore. Divise le strade con l’ex allenatore Massimiliano Pulcini che la società ha ringraziato per l’impegno portato avanti nella prima parte di stagione, il nome giusto per concludere il campionato è stato individuato in Andrea Foschi, uno che la piazza cavisella la conosce molto bene: “Sono stato il vice di Fabrizio Ferazzoli oltre dieci anni fa con la Cavese in Eccellenza, un gruppo che annoverava anche Emanuele Giacchè in rosa. Da primo tecnico, però, non ho mai allenato a Cave: sono stato a San Cesareo dove ho ottenuto qualche risultato importante nel settore giovanile, poi a Lariano dove ho lasciato un pezzetto di cuore e poi ancora con la Juniores Nazionale della Lupa Castelli. Ora sono fermo da cinque anni, ma in questo periodo ho continuato sempre a documentarmi e osservare. Con la Cavese Academy 1919 c’era una sorta di collaborazione esterna già da qualche mese e quando è capitata questa opportunità l’ho colta al volo. Oltre al presidente Daniele Flavi, al responsabile del settore agonistico Armando Zammarrelli e al tecnico della Prima categoria Emanuele Giacchè, sono stato stimolato dalla fiducia e dal sostegno dimostratami anche dagli altri mister del settore giovanile De Angelis e Proietti, con cui c’è già una totale collaborazione. Lunedì ho diretto il mio primo allenamento con l’Under 19 provinciale e ho trovato una squadra che ha voglia di calcio e che non merita né la classifica, né l’etichetta di gruppo svogliato o poco disponibile. Il primo obiettivo, oltre a quello di lasciare l’ultimo posto in classifica, è di far tornare il sorriso sui loro volti, poi un passo alla volta si vedranno i risultati”. Per il debutto ufficiale di Foschi c’è ancora tempo: “Giocheremo sabato 26 marzo col Don Bosco Genzano e quindi abbiamo due settimane piene di lavoro”. La sua, probabilmente, non sarà una parentesi limitata a questo finale di stagione: “Il prossimo anno spero di rimanere qui e continuare questo percorso, ma si sa che nel calcio contano i risultati e quindi ne parleremo a giugno con la società senza problemi”.

Fonte : Roma Today