Oscar 2022: prima di Drive my car, quali film giapponesi hanno vinto agli Oscar?

Drive my car è arrivato su Sky, e in attesa di rivederlo protagonista degli Academy Awards 2022 previsti per la settimana prossima, vi chiediamo: sapete quali sono i film giapponesi premiati da Hollywood con l’Oscar?

Ve lo raccontiamo in questo piccolo approfondimento, tra film giapponesi candidati o premiati agli Oscar nel corso della storia del famoso premio cinematografico. Precisiamo che la lista non include tutti i film giapponesi mai nominati (che comunque non sono tanti quanto si potrebbe pensare e che potete trovare nel link in basso) ma i più significativi:

  • Rashomon (1950): capolavoro di Akira Kurosawa, Rashomon non è solo uno dei film più belli di sempre ma anche il primo film giapponese a vincere l’Oscar al miglior film internazionale (quando ancora si chiamava ‘miglior film straniero’ ed era assegnato ad honorem)
  • I racconti della luna pallida d’agosto (1953): capolavoro di Kenji Mizoguchi, con Masayuki Mori e Machiko Kyo, vinse il Leone d’Argento al festival di Venezia e volò agli Oscar con una nomination ai migliori costumi.
  • Gate of Hell (1953): nello stesso anno e nella stessa cerimonia degli Oscar, il film Teinosuke Kinugasa vinse di fronte a Mizoguchi vinse non solo l’Oscar per i migliori costumi ma anche quello per il miglior film internazionale: ancora oggi è l’unico film giapponese ad aver vinto più di una statuetta.
  • Samurai I: Musashi Miyamoto (1954): il primo capitolo della trilogia di Hiroshi Inagaki con protagonista Toshiro Mifune, ha vinto il premio come miglior film internazionale agli Academy Awards del 1955.
  • Woman in the Dunes (1964): vincitore del premio speciale della giuria a Cannes, il capolavoro surreale di Hiroshi Teshigahara venne nominato a due Oscar, miglior regia e miglior film internazionale.
  • Kwaidan (1964): non si può dire che Masaki Kobayashi abbia raggiunto la fama internazionale di altri artisti giapponesi come Akira Kurosawa, Yasujiro Ozu e Hayao Miyazaki, almeno non di fronte ad un pubblico generalista, ma tra le sue opere ci sono alcuni dei film più belli mai fatti in Giappone: tra l’epico The Human Condition (1959-61) e Hara-Kiri (1962), Hollywood si innamorò di Kwaidan, emozionante raccolta di quattro storie d’orrore soprannaturale. Tutti conoscono l’avversione degli Oscar nei confronti per gli horror, quindi che il film di Kobayashi venne nominato per il miglior film internazionale negli anni 60 è ancora più sorprendente.
  • Ran (1984): per tanti anni il film giapponese con più nomination nella storia degli Oscar, almeno fino all’arrivo di Drive my car, che ha pareggiato il record. Il film di Kurosawa venne nomination per la miglior regia, la fotografia, le scenografie e i costumi: Kurosawa, Teshigahara e Hamaguchi di Drive my car sono gli unici tre registi giapponesi ad essere stati nominati nella categoria per la miglior regia.
  • The Twilight Samurai: il capolavoro di Yoji Yamada con Hiroyuki Sanada venne nominato a miglior film internazionale, ma non vinse. Per altri approfondimenti ecco il nostro Everycult su The Twilight Samurai.
  • La città incantata (2001): uno dei pochi Oscar vinti dal cinema giapponese è quello storico di Hayao Miyazaki per il suo capolavoro animato; il regista nel 2014 sarebbe stato premiato anche con l’Oscar onorario, il secondo Oscar onorario assegnato ad un autore giapponese dopo quello con cui fu premiato Kurosawa nel 1989.
  • Departures (2008): quello di Yojiro Takita è il primo film giapponese a vincere l’Oscar per il miglior internazionale dal 1955, quando vinse Samurai I. Ad oggi è anche l’ultimo a riuscire nell’impresa: riuscirà Drive my car a spezzare la maledizione?
  • Un affare di famiglia (2018): diretto da uno dei più grandi registi giapponesi contemporanei, Hirozaku Kooreeda, fu nominato al miglior film internazionale dieci anni esatti dopo l’ultima volta per il cinema del sol levante, ma perse in favore di Roma di Alfonso Cuarón.
  • Drive my car (2021): per completezza, ricordiamo anche le nomination con le quali Drive my car si presenterà agli Oscar 22: miglior film dell’anno (primo film giapponese di sempre a raggiungere la candidatura in questa categoria), miglior regista, migliore sceneggiatura non originale (primo film giapponese in questa categoria) e miglior film internazionale. Con quattro candidature, ha pareggiato il record di Ran di Kurosawa come film giapponese più nominato di sempre agli Oscar.

La notte degli Oscar sarà live domenica 27 marzo.

Fonte : Everyeye