I Rolling Stones hanno donato “una grande somma di denaro” per aiutare i rifugiati ucraini

Secondo quanto riportato dal magazine inglese The Sun i The Rolling Stones avrebbero donato una “grande somma di denaro“, non specificata dalla band, al Disasters Emergency Committee che raccoglie fondi a sostegno della popolazione ucraina colpita drammaticamente dalla guerra.

Saleh Saeed, chief executive dell’associazione umanitaria, ha dichiarato: “Siamo incredibilmente grati ai Rolling Stones e a tutti coloro che hanno donato e raccolto fondi rispondendo al nostro appello. Grazie a loro siamo riusciti a raccogliere 175 milioni di sterline

Tra coloro che hanno contribuito a questa raccolta fondi compaiono anche il Principe William e la Regina Elisabetta II.

La band di Mick Jagger e Keith Richards è solo l’ultimo gruppo, in ordine di tempo, ad aver risposto attivamente all’appello per aiutare la popolazione dell’Ucraina a seguito della drammatica crisi umanitaria causata dalla guerra contro la Russia. Nella scorse ore i The Cure hanno realizzato e messo in vendita una speciale maglietta per raccogliere fondi da destinare ai profughi e ai rifugiati che scappano dalla guerra. Le magliette, con stampato il logo della band giallo e blu, possono essere acquistate per 20 sterline e i proventi andranno all’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR), l’agenzia ONU incaricata di aiutare e proteggere i rifugiati. 

La band di Robert Smith è solo una delle tante grandi band e personalità che si sono attivamente mosse per aiutare la popolazione Ucraina. La scorsa settimana l’attore Leonardo DiCaprio ha donato 10 milioni di dollari alle forze ucraine, i Massive Attack hanno annunciato l’intenzione di vendere nuove opere d’arte per aiutare le vittime del conflitto, mentre Bob Geldof, Chrissie Hynde e tanti altri grandi rocker hanno suonato al concerto di raccolta fondi “Night For Ukraine” che si è svolto mercoledì 9 marzo.

Fonte : Virgin Radio