Ospedale Sant’Andrea: “Infermieri aggrediti da un paziente”

Picchiati nel reparto psichiatrico da un paziente. Ad essere costretti alle cure del pronto soccorso dell’ospedale dove stavano prestando il turno di notte tre infermieri in servizio al Sant’Andrea, due donne ed un uomo, con uno degli operatori preso per il collo. A denunciare quanto accaduto al nosocomio di Grottarossa, a Roma Nord, Alessio Mineo, segretario generale Lazio del sindacato Confintesa Sanità: “3 infermieri aggrediti e malmenati da un paziente durante il turno di notte nel reparto di psichiatria del Sant’Andrea, sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso”. 

Segretatio del sindacato che prosegue: “Confintesa Sanità pretende che l’azienda metta in atto ogni mezzo preventivo alla drammatica escalation di aggressioni a personale sanitario e socio sanitario, preveda un percorso di sostegno psicologico alle vittime e si costituisca parte civile in un eventuale processo”.

Di età compresa tra i 30 ed i 40 anni i tre infermieri sono stati curati al pronto soccorso del nosocomio di Grottarossa e poi dimessi.” Fortunatamente nessun danno grave – conclude il sindacato – ma hanno preso parecchi calci e pugni”. 
 

Fonte : Roma Today