Bomba carta contro casa dell’ex, poi gli incendia l’auto

L’aveva lasciata tre anni fa, nel 2019. Fine della storia che la donna non aveva però accettato. Una cieca gelosia, aggravata dal fatto che lui avesse interrotta la loro relazione per un’altra donna. Da qui le minacce e le intimidazioni, con l’aiuto di un complice. Tre anni d’inferno nel corso dei quali l’uomo e la sua attuale fidanzata sono stati vittime di incendi, minacce e tentativi di estorsione. Poi il culmine delle persecuzioni con una bomba carta lanciata sul terrazzo dell’appartamento dove vivono l’ex e la sua attuale compagna al Nuovo Salario. A finire ai domiciliari una 51enne ed il suo complice, un 21enne. 

L’attività di indagine è scattata a seguito della denuncia da parte delle vittime circa l’incendio delle proprie autovetture, seguito dall’esplosione di una bomba carta sul terrazzo dell’appartamento in via Suvereto. La svolta, tuttavia, c’è stata quando il 21enne ha estorto denaro alla vittima contattata telefonicamente, asserendo che avrebbe potuto incastrare il mandante di tali condotte dietro il pagamento di una somma di denaro. 

Da un breve messaggio vocale fatto recapitare alla vittima, quest’ultima ha riconosciuto la voce dell’ex compagna e le indagini condotte dai poliziotti, coordinate dalla procura della repubblica di Roma, hanno permesso così di rintracciare l’estorsore, altamente indiziato delle condotte criminose ai danni della coppia.

Per questo, al termine della complessa attività d’indagine, gli agenti del III distretto Fidene-Serpentara di polizia hanno eseguito due ordinanze di custodia cautelare agli arresti domiciliari, emesse dal gip presso il tribunale di Roma e richieste dalla procura capitolina, nei confronti di una donna di 51 anni e di un uomo di 21 anni, accusati in concorso tra loro, dei reati di atti persecutori, danneggiamento aggravato, ai danni dell’ex compagno della donna e dell’attuale fidanzata. 

Il 21enne, autore materiale, è stato, inoltre, accusato di estorsione ai danni della medesima vittima.
 

Fonte : Roma Today