Benedict Cumberbatch pronto ad ospitare i profughi ucraini: “Dobbiamo fare tutti di più”

Il mondo intero è scioccato per l’invasione russa dell’Ucraina che non solo sta provocando danni incalcolabili alla nazione dell’Europa dell’est ma anche, un numero elevatissimo di profughi in fuga dalla guerra. Proprio a questi ultimi si è rivolto Benedict Cumberbatch offrendosi di ospitarli nella propria casa di Londra.

L’attore intervistato sul red carpet dei BAFTA ha detto: “È un momento davvero scioccante per essere europei, a due ore e mezza di volo dall’Ucraina, ed è qualcosa che incombe su di noi. Dobbiamo fare tutti di più, non basta indossare una spilla. Dobbiamo donare, dobbiamo fare pressione sui nostri politici affinché continuino a creare qui una sorta di rifugio per le persone che stanno soffrendo. Ognuno deve fare il più possibile. C’è stato un numero record di persone che si sono offerte volontarie per accogliere le persone nelle loro case, e spero di farne parte io stesso.

Benedict Cumberbatch con queste parole fa riferimento al programma Homes for Ukraine promosso dal governo britannico che invita ad ospitare nelle proprie abitazioni i profughi ucraini in fuga dalla guerra.

La star di Doctor Strange non è l’unica che si sta muovendo in favore di questa popolazione posta sotto assedio. Nei giorni scorsi Emilia Clarke ha promosso una raccolta fondi e Angelina Jolie ha chiesto maggiore supporto per l’UNHCR. Insomma, il mondo di Hollywood in modo compatto sta tentando di dare una mano per questa complessa situazione.

Fonte : Everyeye