Covid Cina, lockdown per 24 milioni di persone nella provincia di Jilin

La Cina è alle prese con una nuova ondata di casi di Covid-19. Ieri, 14 marzo, stando ai dati comunicati dalla Commissione Sanitaria Nazionale, sono stati segnalati circa 3.507 nuove infezioni di Covid-19 a trasmissione locale nella Cina continentale. Una cifra ben lontana dai numeri registrati in altre nazioni, ma comunque significativa per gli standard del Paese, in cui dall’inizio della pandemia è attiva una rigorosa politica “zero-Covid”. Le autorità locali hanno adottato misure rigide per cercare di bloccare la corsa del virus. Dopo l’hub tecnologico di Shenzhen, a causa del rialzo dei contagi è stato imposto il lockdown anche nell’intera provincia di Jilin, che conta 24 milioni di abitanti. (COVID: LE ULTIME NOTIZIE IN DIRETTA – VACCINO COVID: DATI E GRAFICI SULLE SOMMINISTRAZIONI IN ITALIA, REGIONE PER REGIONE)

Vietato lasciare la provincia di Jilin

Covid in Italia e nel mondo, le notizie di oggi 15 marzo. DIRETTA

Ai residenti, secondo quanto riferito dalle autorità locali, è vietato lasciare la provincia che confina con la Corea del Nord, per lo stop temporaneo ai viaggi transprovinciali e transurbani a carico soprattutto dei residenti di Changchun e Jilin, le città più colpite. In tutta la provincia, sono, inoltre, stati avviati test di massa e costruiti ospedali d’emergenza.

Covid: 3.507 nuovi casi locali in Cina continentale

Come detto, ieri in Cina continentale sono state segnalate 3.507 nuove infezioni di Covid-19 a trasmissione locale. Di queste, 3.076 sono state segnalate nello Jilin, 106 nel Shandong, 53 nel Shaanxi, 51 a Tianjin, 48 nel Guangdong, 33 nel Fujian, 31 nello Zhejiang, 24 nel Liaoning, 20 nello Jiangsu, 13 nell’Hebei e 10 a Chongqing; mentre il resto dei casi è stato registrato a Shanghai, nell’Heilongjiang, nel Gansu, a Pechino, nel Guangxi, nello Yunnan, nel Guizhou, nell’Anhui e nell’Henan. Secondo quanto comunicato dalla Commissione Sanitaria Nazionale, non vi sono stati ulteriori decessi correlati alla malattia, e sono stati rilevati 95 nuovi contagi importati. In particolare, a Shanghai sono emersi 2 nuovi casi sospetti, provenienti dall’esterno della Cina continentale. Il totale dei contagi confermati in Cina continentale, che comprende i casi locali e quelli importati, ha raggiunto quota 120.504 al 14 marzo, con 11.984 pazienti ancora in terapia, di cui 8 in condizioni gravi. Mentre i decessi con coronavirus dall’inizio pandemia in Cina continentale sono in totale 4.636.

Fonte : Sky Tg24