Si porta dietro il figlioletto di 5 mesi e la moglie quando va a rubare: arrestato ladro nel Napoletano

15 Marzo 2022

L’uomo, 32 anni, è stato arrestato dai carabinieri a Mugnano, nella provincia di Napoli. In auto ad attenderlo mentre commetteva il furto c’erano la moglie e il loro figlioletto nato da poco, di appena 5 mesi.

3 CONDIVISIONI

Immagine di repertorio

Un altro ladro di palladio, metallo prezioso contenuto in piccola parte nelle marmitte delle automobili, è stato arrestato nella provincia di Napoli. Questa notte, intorno alle 3, a Mugnano, i carabinieri della locale stazione stavano transitando in via Eugenio Montale, nel centro della città, quando hanno notato un uomo a terra, intento a smontare la marmitta di un’automobile in sosta. Repentinamente, i militari dell’Arma lo bloccano e gli mettono le manette ai polsi: il ladro, Giovanni Zinno, 32enne già noto alle forze dell’ordine, è stato così sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa di giudizio.

Durante l’arresto, però, una circostanza ha maggiormente sorpreso i militari dell’Arma: nell’automobile utilizzata dal ladro, ad attenderlo mentre cercava di portare a termine il furto, c’erano la moglie e il figlioletto, un bimbo di appena 5 mesi. La loro presenza serviva, presumibilmente, ad eludere eventuali controlli delle forze dell’ordine.

Perché il palladio va (letteralmente) a ruba

Negli ultimi mesi, a Napoli e provincia, oltre a pneumatici, fari e specchietti, sono cresciuti vertiginosamente i furti di marmitte. Questo perché, come detto in precedenza, le marmitte della automobili contengono, anche se in quantità molto ridotte, il palladio: si tratta di un metallo molto prezioso. Il palladio, infatti, nella valutazione attuale (martedì 15 marzo) costa 76,45 dollari al grammo: si tratta di un prezzo che supera anche, ad esempio, quello dell’oro, che ha una valutazione attuale di 62,45 dollari al grammo, o del platino, che invece è valutato 34,80 dollari al grammo.

3 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage