Lazio-Venezia 1-0: Segna sempre Immobile, superati Piola e la Roma. Cronaca, commento e pagelle della partita

La Lazio batte il Venezia per 1 a 0 grazie alla rete del solito Ciro Immobile, miglior marcatore della storia in Serie A con la maglia biancoceleste. Nella serata in ricordo dello storico capitano laziale di Pino Wilson, la squadra di Sarri controlla la partita già dalle prime battute ma pecca di precisione in zona tiro. Il gol della vittoria arriva ad inizio ripresa su calcio di rigore. La Lazio dopo la rete entra in modalità gestione e non rischia nulla. Questa vittoria permette ai biancocelesti di superare in classifica Atalanta e Roma proprio alla vigilia del Derby. Proprio nella stracittadina di domenica sarà assente per squalifica Zaccagni, ingenuo nel prendersi l’ammonizione per simulazione.

Lazio-Venezia, la cronaca

Al 15esimo prima occasione Lazio con una punizione di Milinkovic-Savic che esce per pochissimo. Ancora Lazio pericolosa al 34esimo. Immobile lancia nello spazio Felipe Anderson che a tu per tu con Maenpaa non trova la porta. L’arbitro dopo revisione al Var assegna un calcio di rigore alla Lazio per fallo di Crnigoj su Luiz Felipe. Dal dischetto va Immobile che non sbaglia. Per il capitano laziale si tratta del 144° gol in Serie A con la maglia biancoceleste, superato Piola, è record. Subito dopo la squadra di Sarri ha due palle gol che spreca prima con Immobile e poi con Luis Alberto che sparano alto. All’81esimo primo tiro verso la porta del Venezia, ma il colpo di testa di Henry è centrale e facile preda di Strakosha.

Tabellino e pagelle

Lazio (4-3-3): Strakosha 6; Patric 6 (dal 78’ Lazzari s.v.), Luiz Felipe 6,5, Acerbi 6,5, Hysaj 6; Leiva 7, Milinkovic-Savic 6,5, Luis Alberto 6 (dall’84’ Basic s.v.); Zaccagni 6 (dal 71’ Pedro 6), Immobile 7, Felipe Anderson 6. All.: Sarri 7.

Venezia (4-3-2-1): Maenpaa 6; Mateju 5 (dal 46’ Ebuehi 5,5), Caldara 6,5, Modolo 6,5, Haps 6,5; Crnigoj 4,5 (dal 64’ Kiyine 6), Ampadu 5,5, Fiordilino 6 (dall’88 Sigurdsson s.v.); Busio 5,5 (dal 79’ Nani s.v.), Okereke 6; Nsame 5 (dal 64’ Henry 6). All.: Bertolini 5 (vice).

Marcatori: 58’ rig. Immobile (L)

Ammoniti: Zaccagni (L); Mateju (V), Crnigoj (V)

Arbitro: Manganiello

I top e flop biancocelesti 

Immobile 7: Decisivo come al solito il capitano biancoceleste. Superato Piola, sempre più nella storia della Lazio.

Leiva 7: Partita perfetta del brasiliano. Recupera un’infinità di palloni.

Luiz Felipe 6,5: Mai realmente impegnato in difesa, bravo a guadagnarsi il rigore.

Zaccagni 6: Nel primo tempo è di gran lunga il migliore in campo ma si guadagna il giallo per simulazione. Diffidato salterà il Derby. Ingenuo.

Fonte : Roma Today