Scarface, Al Pacino e quei problemi al naso a causa di tutta quella ‘cocaina’

Al Pacino non si è mai veramente liberato del personaggio di Tony Montana: nonostante una carriera leggendaria gli abbia permesso di farsi identificare con decine di protagonisti di film iconici, infatti, l’attore de Il Padrino ha sempre dovuto fare i conti con un regalo poco gradito lasciatogli dal nostro Scarface.

Facciamo un passo indietro e torniamo per un istante sul set di Scarface, sul quale girava inevitabilmente una quantità abnorme di finta cocaina (principalmente latte in polvere, al netto delle tante leggende metropolitane che ancora oggi parlano di attori alle prese con della vera polvere bianca), in buona parte ad uso e consumo del personaggio interpretato da Al Pacino.

Aver passato tutto quel tempo a sniffare, dunque, non fu stato certo un toccasana per la star de L’Avvocato del Diavolo: finta o vera che fosse, la cocaina del film passava comunque per le narici dell’attore… Che qualche tempo dopo cominciarono a chiedere il conto! “Per anni dopo [le riprese] ho avuto della roba su per il naso. Non so cosa sia successo al mio naso, ma è cambiato” rivelò il povero Al Pacino nel 2015.

Insomma, la morale è chiara: le conseguenze dell’abuso di cocaina, vera o finta che sia, non sono mai di quelle piacevoli! Per saperne di più sul film di Brian De Palma, intanto, qui trovate la nostra recensione di Scarface.

Fonte : Everyeye