Sblocco senza mascherina, Green Pass e altro: tutte le novità di iOS 15.4

Apple ha rilasciato l’aggiornamento del suo sistema operativo per gli iPhone, che adesso arriva alla versione 15.4 (e la stessa cosa per iPadOS 15.4). Sono aggiornamenti “minori”, cioè non è il rilascio della nuova versione del sistema operativo, che viene fatto al lancio di una nuova generazione di telefoni, solitamente a ottobre, dopo l’anteprima per gli sviluppatori di giugno-luglio. Tuttavia, nonostante questo, si tratta di aggiornamenti corposi e con molte novità interessanti e importanti soprattutto per chi utilizza dispositivi delle ultime generazioni.

In breve, iOS 15.4 aggiunge la possibilità di sbloccare il telefono dotato di Face ID anche mentre si indossa una mascherina (iPhone 12 e modelli successivi). L’aggiornamento include anche nuove emoji, la possibilità di avviare sessioni di SharePlay direttamente dalle app supportate e altre funzionalità soprattutto per iPhone, tra cui il supporto dei certificati (Green Pass) del Covid con l’app Salute e il Wallet di Apple e usare la fotocamera per aggiungere testi alle Note e ai Promemoria (purtroppo sempre con formattazioni “dure” che rispettano tutti gli a capo). E su iPad invece arriva Controllo Universale per usare lo stesso mouse e tastiera del Mac.

Le novità per Face ID

Come detto ora è possibile utilizzare Face ID per sbloccare gli apparecchi anche mentre si indossa la mascherina: è cambiata quindi la registrazione dei volti (non è necessario indossare la mascherina perché il telefono “impari” a riconoscerci anche con la bocca coperta). La funzione, attiva su iPhone 12 e successivi, è utile anche per i pagamenti con Apple Pay e per l’inserimento di password o l’acquisto su App Store usando Face ID quando si usa la mascherina. Nei nostri test la funzione è molto rapida ma non sempre affidabile (ad esempio, si inganna se usiamo anche un cappello). E attenzione, va eseguita di mnuovo la procediura di scansione del volto. 

Nuovi Emoji

I nuovi emoji di Apple aggiungono una lunga serie di faccine e gesti oltre a nuovi oggetti di casa. Come sempre gli emoji che hanno le mani o i volti possono essere regolati con colori diversi della carnagione mentre il nuovo emoji della stretta di due mani permette di selezionare due tonalità diverse. 

FaceTime

Apple sta usando sempre più l’intelligenza artificiale ma sta anche sfruttando la condivisione via FaceTime, il sistema di chat video che adesso sta diventando pervasivo nel sistema, grazie soprattutto ai processori Apple Silicon. In particolare, adesso si possono attivare sessioni di SharePlay (gioco o consumo di contenuti condiviso) direttamente dalle app supportate.

Certificati Covid

Una novità per i Paesi europei, Italia inclusa, è adesso la possibilità di caricare il certificato per il green pass direttamente dentro l’app Salute di Apple (che può contenere un insieme di dati biometrici sempre più grande e che Apple garantisce essere riservata e inaccessibile da parte di terzi) e nel Wallet, cioè l’app per i pagamenti con carta di credito e bancomat e per i biglietti di treno e aereo. La procedura è semplice: basta inquadrare con la fotocamera il codice QR del green pass oppure, se in digitale, salvare la schermata nel rullino di Foto e selezionare l’area del codice in maniera che venga letto e attivi direttamente l’app Salute.

L’app supporta lo standard europeo che include, oltre ai certificati vaccinali, anche i risultati delle analisi e le guarigioni.

Altre novità

Come detto, questo è un aggiornamento veramente corposo. Apple ha risolto una lunga serie di bug sia per iPhone che per iPad, alle volte piccoli e specifici per singoli modelli. Inoltre, sono state aggiunte nuove funzionalità in altre app: è possibile configurare la mail personalizzata del proprio dominio su iCloud+ da impostazioni, ci sono nuove opzioni nell’app Podcast, è stata migliorata la funzionalità Primo Piano di iPhone 13 Pro e Pro Max, si possono aggiungere commenti alle password salvate dentro Portachiavi, la funzione SOS si può attivare tenendo premuto a lungo oltre che premendo 5 volte il tasto spegnimento, Comandi Rapidi ha nuove funzioni di gestione dei comandi salvati e adesso Safari supporta la traduzione in italiano delle pagine straniere.

Su iPad

Una importante novità per iPad è l’arrivo della funzione “Controllo Universale” che adesso permette di utilizzare un unico mouse (o trackpad) e un’unica tastiera per controllare iPad e Mac, saltando da uno all’altro senza problemi. 

Fonte : Repubblica