Chi è Francesco Colella, l’attore che interpreta Paolo Danti in Vostro Onore

L’interprete del personaggio della fiction di Rai 1 con protagonista Stefano Accorsi è attivo sia sul grande sia sul piccolo schermo da parecchio tempo. Anche a livello teatrale, il suo nome è sinonimo di palcoscenico: si tratta di uno dei principali attori di Luca Ronconi, con cui ha lavorato in ben 17 spettacoli. Ecco tutto quello che bisogna sapere su Francesco Colella

Francesco Colella è il nome che nelle ultime ore è sulla bocca di tutti e il motivo è la sua interpretazione del personaggio di Paolo Danti in Vostro Onore.
Nella fiction di Rai 1 con protagonista Stefano Accorsi, Colella sta dimostrando tutto il proprio talento, merito di parecchia esperienza, doti attoriali notevoli, un talento innato e tanta, tantissima perseveranza.

Questo attore, infatti, deve la sua maestria a quella tenacia che da sempre lo ispira, lo guida e lo fa impegnare sul set, così come sul palco.
Colella infatti non è soltanto attore sul piccolo e grande schermo ma, come tantissimi suoi colleghi, ha esordito a teatro e continua a portare avanti questa sua anima artistica.

Scopriamo tutto quello che bisogna sapere sull’attore che si è calato nella parte di Paolo Danti in Vostro Onore.

Chi è

Vostro onore, cosa sapere della nuova fiction con Stefano Accorsi

Nato a Catanzaro il 1 giugno 1974, Francesco Colella è un attore italiano di cinema e televisione, nonché di teatro.
Quando era giovanissimo, ha lasciato la sua città natale per trasferirsi a Roma con il sogno di intraprendere la carriera attoriale. Si è iscritto così all’Accademia nazionale d’arte drammatica Silvio D’Amico, diplomandosi nel 1995.
Due anni dopo, tra il 1997 e il 1998, ha perfezionato la sua tecnica e arte iscrivendosi a un corso presso il Teatro di Roma.

Uno dei principali attori di Ronconi

Vostro Onore, il cast della fiction con Stefano Accorsi. FOTO

Francesco Colella è uno dei principali attori del celebre regista teatrale Luca Ronconi. Con lui l’attore ha lavorato in ben 17 spettacoli teatrali.

Nel 2008 incomincia a lavorare non soltanto come attore ma anche come autore e sceneggiatore, prendendo parte al processo creativo di scrittura del soggetto de Il pugile e la ballerina, scritto a dieci mani da lui, Natalie Cristiani, Giuseppe Napoli, Marco Saura e Francesco Suriano.
Anche l’anno dopo, nel 2009, collabora a quattro mani a un soggetto: scrive assieme a Francesco Lagi il dramma L’asino d’oro ispirato all’omonimo romanzo di Apuleio.

Come sempre, Colella oltre a scrivere si occupa anche di interpretare le sue opere.
Nel 2010 viene insignito del Premio Ubu come miglior attore non protagonista per la sua eccezionale interpretazione in due opere: Dettagli e Il mercante di Venezia.
Dal 2015 incomincia un percorso monografico presso il Teatrodilina in cui recita in sei spettacoli differenti, ossia Zigulì, Le vacanze dei signori Lagonìa, Banane, Gli uccelli migratori, Questa sera si recita a soggetto e Quasi Natale.

L’inizio con le fiction televisive

Trust, il rapimento Getty in 10 punti

Oltre al suo lavoro teatrale, Francesco Colella incomincia ben presto a recitare sui set delle più importanti fiction televisive italiane.

Tra i suoi esordi ricordiamo titoli come Sotto copertura, in cui si unisce al cast nella seconda stagione interpretando Domenico Ventriglia. Invece ne Il capitano Maria interpreta il dottor Tancredi Patriarca.

Il film Due piccoli italiani

Nel luglio 2017 Colella è sul set del film Due piccoli italiani, in cui l’attore svolge il ruolo da protagonista assieme al regista e attore Paolo Sassanelli.
Nell’aprile dell’anno seguente la pellicola viene selezionata fuori concorso al Bari International Film Festival. Il 22 aprile del 2018 viene presentata in anteprima al Teatro Petruzzelli.

Il suo ruolo in Trust – Il rapimento Getty

Nel marzo 2018 è Leonardo della serie televisiva in onda su Sky Atlantic Trust – Il rapimento Getty.
Nel dicembre 2020 ha vinto il premio Premio Vincenzo Crocitti International nella categoria “Attore In Carriera”.

I film

La TV

Il suo debutto in televisione risale al 2013, quando prese parte a tre episodi della serie televisiva intitolata Il clan dei camorristi.

Nel 2014 ha fatto parte del cast di Don Matteo mentre nel 2015 ha recitato nel film TV diretto da Roan Johnson I delitti del BarLume – La tombola dei Troiani.

Nel 2020 ha interpretato il personaggio di Italo Curtiga nella serie televisiva prodotta per Sky Atlantic, Canal+ e Prime Video ZeroZeroZero, diretta da Stefano Sollima.
Nel 2022 ha interpretato il personaggio di Tomei in Christian, serie TV creata da Roberto Saku Cinardi e diretta da Stefano Lodovichi e dallo stesso Cinardi, trasmessa dal 28 gennaio 2022 su Sky Atlantic. Quest’ultima è liberamente ispirata alla graphic novel Stigmate di Claudio Piersanti e Lorenzo Mattotti.

Fonte : Sky Tg24