Si immerge con un allievo nel lago di Bracciano, morto istruttore sub: sequestrata l’attrezzatura

14 Marzo 2022

L’uomo aveva 48 anni e molta esperienza nel campo delle immersioni. Il decesso è avvenuto mentre si trovava nel lago di Bracciano con un allievo.

0 CONDIVISIONI

Un uomo di 48 anni è morto questa mattina in seguito a un’immersione nel lago di Bracciano. Il 48enne, istruttore sub, si trovava insieme a un allievo quando gli ha chiesto aiuto, probabilmente per un problema tecnico. Mentre stava risalendo ha perso conoscenza. Portato a riva, è stato immediatamente soccorso dal personale sanitario del 118, che ha tentato la rianimazione per diverso tempo. Purtroppo non c’è stato nulla da fare, e poco dopo ne è stato dichiarato il decesso. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Trevignano Romano e una motovedetta dei carabinieri della Compagnia di Bracciano. L’attrezzatura dell’uomo, di cui non è stata ancora diffusa l’identità, è stata sequestrata.

Morto dopo immersione nel lago di Bracciano: disposta l’autopsia

Non sono ancora note le cause del decesso dell’uomo. La salma è stata messa a disposizione dell’Autorità giudiziaria: sarà l’autopsia a chiarire i motivi della morte e verificare se nel caso questa poteva essere evitata. Il 48enne era un sub esperto, e insegnava agli altri come fare immersioni in totale sicurezza. Quella discesa in profondità, doveva essere una lezione come tante, e che invece si è conclusa nel peggiore dei modi.

0 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage