Chi ha incastrato Sherlock Holmes? Quando la letteratura aiuta il cinema

C’era una volta. Anzi, c’erano una volta il più grande investigatore di tutti i tempi Sherlock Holmes e il suo fedele socio: Il dottor John Watson. Nei libri di Sir Arthur Conan Doyle continuano ad esserci ovviamente, tuttavia l’appello lanciato per la loro ricerca si riferisce alle due figure cinematografiche. I personaggi in questione sono quelli rispettivamente interpretati da Robert Downey Jr e Jude Law. Difatti la fortunatissima mini saga (ormai decennale) si è interrotta proprio al secondo capitolo, quando il riferimento ad un terzo appuntamento era più che chiaro nella scena finale. Tuttavia Sherlock Holmes 3, sempre con i due noti attori protagonisti nei loro ruoli, continua ad essere molto atteso dai fan, ma la Warner Bros nel corso degli anni ha rimandato il progetto più volte. Il primo Sherlock Holmes (2009) incassò nel mondo 524 milioni di dollari per 90 di budget, mentre il secondo noto come Sherlock Holmes: gioco d’ombre (2011) portò a casa 543 milioni per 125 di costo. Un terzo capitolo sarebbe d’obbligo, specialmente ora (già da un po’ in realtà) che Robert Downey Jr. si è liberato degli impegni di Tony Stark per la Marvel. Allora cosa bloccano le riprese per il gran finale? Più di un’indiscrezione faceva riferimento ad una probabile uscita tra il 2020 e il 2021. Addirittura, quando si era arrivati ad una data ufficiale che dagli States dicevano essere il 21 Dicembre 2021, complice la pandemia il progetto è stato nuovamente fermato, slittato forse bocciato. Un gran peccato per tutti gli amanti del genere e per la critica; proprio questa volta che sembrava esserci una possibilità concreta dopo tanti anni. Tra il 2011 e il 2013 si era già cominciato a scrivere questo terzo capitolo, senza impegno, ma con l’intenzione di sondare il terreno per un progetto che, stando a quello che dicevano gli addetti ai lavori, sembrava essere più “intelligente e più furbo degli altri due”.
Nel 2016 hanno iniziato a ipotizzare riprese per la fine dell’anno, ma in Ottobre la Warner Bros e il Team Downey avevano però cambiato idea ancora, mettendo l’ideazione del film nelle mani di uno story team composto da nuovi scrittori. Ad oggi, con certezza, nessuno ancora conosce la vera situazione e soprattutto gli sviluppi futuri. Delle voci sostengono che la storia vedrà Sherlock e John nel selvaggio West, in un contesto diverso, a vedersela con un nefasto personaggio corrotto. La Warner Bros inoltre avrebbe spinto autori e interpreti principali a firmare anche per un altro film, un quarto capitolo; ma come si dice in questi casi “step by step”, vista la difficoltà enorme per tentare di realizzare il terzo.

Quindi tutto rinviato, tutto che resta nella teoria: per ora la realtà ci dice che potremmo solo immaginare, oppure ricordare gli stratagemmi dell’investigatore inglese. La mente più brillante della letteratura novecentesca deve restare ancora nei testi di Sir Doyle, lo si può ritrovare in quelle pagine meravigliose che abbiamo imparato ad amare e a ricordare quasi a memoria. Per fortuna la letteratura potrà sempre aiutarci in queste circostanze, facendoci continuare a “vedere” ciò che non possiamo guardare.

Fonte : Cultora